In questi giorni si sente spesso parlare di Bonus Bollette che vede coinvolto il rincaro sulle bollette di luce e gas, ma a chi spetta lo sconto automatico di queste utenze? Scopriamo insieme chi può richiedere questa agevolazione e qual è la procedura da effettuare.

A chi spetta il Bonus bollette 2022

Nel decreto energia appena varato, viene allargato il limite ISEE, permettendo l’accesso al sussidio a circa 5,2 milioni di famiglie, le quali pagheranno le bollette allo stesso prezzo di quelle registrate la precedente estate. Infatti, una delle novità del 2022 riguarda proprio l’ISEE che viene alzato a 12.000 euro al posto dei precedenti 8.265 euro annui.

Dunque, a partire dal 1 aprile 2022, il bonus bolletta spetta alle famiglie che soddisfano uno dei seguenti requisiti:

  • Nuclei con un ISEE al di sotto dei 12.000 euro annui anziché 8.265 euro annui;
  • Nuclei numerosi con un ISEE di 20.000 euro annui e almeno 4 figli;
  • Beneficiari del reddito di cittadinanza o pensione di cittadinanza;
  • Utenti in condizioni di salute precarie che utilizzano apparecchiature elettromedicali.

Per queste prime quattro categorie sono praticamente azzerati gli effetti dell’aumento delle bollette di acqua, luce e gas.

Inoltre, i rincari sono ridotti per altri 6 milioni di piccole imprese con utenze in bassa tensione fino a 16,5kW come bar e piccoli negozi.

A quanto ammonta il Bonus bollette 2022

Il Bonus bollette non prevede un contributo prestabilito e fisso per tutti i beneficiari e varierà in base ai componenti in famiglia, alla Regione di residenza e a molti altri fattori. Per esempio, il Bonus bollette 2022 per le piccole imprese prevede che venga azzerato il costo degli oneri di sistema. Per le famiglie, invece, il Bonus è legato ai dati anagrafici, ovvero il numero dei componenti della famiglia e la zona climatica.

Il valore del Bonus viene aggiornato annualmente dall’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) e, per quanto riguarda il Bonus luce 2022, i valori sono i seguenti:

  • 128 euro per famiglie composte da 1 o 2 componenti;
  • 151 euro per famiglie fino a 4 componenti;
  • 177 euro per famiglie con più di 4 componenti.

Per quanto riguarda il Bonus gas 2022 invece, gli importi scontati per acqua calda, sanitaria, uso cottura e riscaldamento oscillano:

  • Da 67 euro (Sicilia e Reggio Calabria) a 170 euro (Veneto e Piemonte) per le famiglie fino a 4 componenti;
  • Da 93 euro (Sicilia e Reggio Calabria) a 245 euro (Veneto e Piemonte) per le famiglie con più di 4 componenti.

Come richiedere lo sconto in bolletta

Per poter richiedere il bonus bollette bisogna presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) ai fini del calcolo dell’ISEE agli uffici del proprio Comune di residenza, a un Caf oppure sul sito dell’INPS. Le altre dichiarazioni vengono acquisite automaticamente dall’INPS e dall’Agenzia delle Entrate. Se i requisiti risultano soddisfatti, il bonus bollette verrà assegnato in maniera automatica con uno sconto in bolletta.

Articolo precedenteEarly Black Friday: iniziano le prime offerte su Amazon in vista del Black Friday
Luca Campanella, classe 1996, irrefrenabile viaggiatore con la grande passione per la tecnologia, l'Arte e le storie distopiche. Condividere e sapere è ciò che più lo entusiasma. Nerd da prima che andasse di moda.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui