La tecnologia non viaggia mai da sola. Nel senso che un dispositivo può connettersi a un altro dispositivo che, a sua volta, può essere in sinergia con un altro.

In questo approfondimento vedremo come collegare il telefono alla TV. E, attenzione, sguinzaglieremo tutte le opzioni disponibili, che ne sono ben sei. Divise in due macroaree: con cavo e senza cavo.

Cominciamo dalla prima area.

Come collegare il telefono alla TV con cavo

I due ‘sotto metodi’ per collegare il telefono alla TV con cavo sono, in realtà, abbastanza simili. Ma li abbiamo divisi perché, comunque, c’è qualche differenza.

Il primo riguarda il cavo Slimport mentre il secondo concerne il cavo MHL. Dai una occhiata e scegli il sistema che può essere il più adatto a te.

Cominciando dal cavo Slimport.

Cavo Slimport

kwmobile adattatore da SlimPort a HDMI per smartphone e tablet - cavo per collegamento da micro USB...

Il cavo Slimport è, ovviamente, un filo che trasmette video e immagini dal cellulare al televisore. Rispetto (e poi lo vedrai) al cavo MHL ha due differenze sostanziali.

La prima è che la risoluzione massima che puoi raggiungere è 4K che, comunque, è un’ottima risoluzione. La seconda è che sono diversi i monitor che possono essere ‘letti’. Così come sono diversi sono i supporti. Tra questi ultimi, ci sono DVI e VGA.

Fai attenzione che sia lo smartphone che il televisore devono supportare il cavo Slimport.

Cavo MHL

Ozvavzk Phone Cavo Adattatore a HDMI, 3 in 1 Multiporta Type-c Micro USB MHL a HDMI Cavo Connettore...

In questo caso, hai bisogno di un cavo microUSB a HDMI. O, se hai un dispositivo innovativo, anche di un USB-C. Rispetto al cavo Slimport, la risoluzione massima che si può raggiungere è 8K. Inoltre, massima protezione per i tuoi dati grazie alla trasmissione criptata.

I cavi MHL si distinguono in attivi e passivi. I primi hanno bisogno di un’alimentazione mentre i secondi no. Anche se devi tenere sempre a mente che, comunque, entrambi i dispositivi collegate devono supportare la medesima tecnologia.

Passiamo ora al collegamento senza cavo.

Come collegare il telefono alla TV senza cavo

Sapere come collegare il telefono alla TV senza cavo può essere un’utile soluzione se vuoi essere completamente libero da grovigli fastidiosi.

I metodi sono ben quattro: Smart TV (DLNA), Google Chromecast, Fire TV Stick e MiraCast. Non sai cosa ti aspetta? Beh, te lo spieghiamo noi in maniera approfondita e semplice.

Cominciamo dalla Smart TV (DLNA)

Smart TV (DLNA)

Sì, vero. È una tecnologia un po’ datata ma dovevamo mettere anche questa soluzione perché, comunque, diversi utenti la usano. Il DLNA è una tecnologia che parte da un assunto: sia il telefono che la Smart TV devono essere collegati allo stesso Wi-Fi.

Ci sono anche diverse app che favoriscono l’uso di questa tecnologia. Le app sono disponibili sia per Android che per iOS. Se non hai difficoltà, puoi usare il DLNA. Anche perché ti basta semplicemente abilitare il tutto nelle impostazioni.

L’accesso ai file multimediali sarà molto semplice.

Google Chromecast

Google Chromecast, Grigio Antracite, Dai Il Via Allo Streaming

Pochi soldi, facile da installare, compatibili con tutti i dispositivi più aggiornati Android. Sono queste le ricette del segreto del successo di Google Chromecast per il collegamento tra Smart TV e telefono.

Ti basta semplicemente collegarlo alla presa HDMI che ha la televisione e basta. Poi sarà tutto un processo automatico. Con Google Chromecast potrai vedere YouTube, Netflix con una risoluzione che può arrivare anche a 4K.

Importante è che siano collegati sulla stessa rete Wi-Fi.

Fire TV Stick

Fire TV Stick Lite con telecomando vocale Alexa | Lite (senza comandi per la TV), Streaming in HD

Si può dire tranquillamente che Fire TV Stick è il Google Chromecast di Amazon. Del resto, il processo è lo stesso. Anche in questo caso, devi inserire il cavo nell’uscita HDMI.

Qui, però, troviamo una particolarità. Alexa è di Amazon e il colosso poteva mai lasciarsi sfuggire l’occasione di unire due sistemi? Certo che no!

Infatti, collegando Fire TV Stick con la Smart TV puoi usufruire del controllo vocale. Che, abbinato a delle ottime prestazioni, rende il prodotto davvero ottimo.

MiraCast

Utilizzabile per Android, quest’ultimo sistema che ti proponiamo riesce a ‘reggere’ sia il 4K, che il Full HD e perfino l’audio surround 5.1.

Insomma, una combinazione di sono e filmato davvero ottimo. Se vai sul sito ufficiale di WiFi Alliance, puoi vedere se il tuo smartphone e la tua TV supportano questa tecnologia.

Piccolo e comodo. Il funzionamento è uguale a quello di Google Chromecast e Fire TV Stick.

Articolo precedenteNBA 2K21 GRATIS su Epic Games Store dal 20 al 27 maggio
Articolo successivoLe 7 migliori antenne TV da esterno
Luca Campanella, classe 1996, irrefrenabile viaggiatore con la grande passione per la tecnologia, l'Arte e le storie distopiche. Condividere e sapere è ciò che più lo entusiasma. Nerd da prima che andasse di moda.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui