Se c’è una cosa che devi imparare quando acquisti un televisore è non tenerlo sporco. Ti sembrerà banale, però non tutti sanno come pulire lo schermo della TV. Se stai facendo delle ricerche online da solo, perché un po’ – ammettilo – ti vergogni, sei capitato nel posto giusto.

Non ci limiteremo a darti le 3 soluzioni più efficaci (semplicemente perché dartene soltanto una ci sembrava riduttivo), ma anche a dirti le cose da non fare, se non vuoi che quella macchia di polvere o quel segno della mano ti rovini la visione della serie tv che stai vedendo.

Prendi carta e penna oppure salva questo articolo nei preferiti, in modo da non dimenticare tutti i vari step.

Come non pulire lo schermo della TV

Cominciamo dall’illustrarti come NON pulire lo schermo della TV. Molto spesso, anzi, troppe volte, si usano dei prodotti che, alla lunga, deteriorano il vetro davanti. Tanto, si pensa erroneamente, che un prodotto vale l’altro. E invece no.

Prima di tutto, non dovrai usare né ammoniaca né alcol etilico. Il liquido migliore è l’alcol isopropilico. Sì, proprio quello che emana un odore molto forte. Che non vuol dire, comunque, disgustoso.

Inoltre, non devi minimamente usare un panno sporco. Lo sappiamo: pulire il panno prima e dopo le pulizie non è certo una cosa bella, ma meglio una brutta verità che una bella bugia. Puoi anche evitare di pulirlo prima, però devi essere consapevole del rischio che la sporcizia potrebbe graffiare il vetro.

Vetro che può comunque rovinarsi se il panno è bagnato e non umido. La differenza è sottile, ma devi limitarti a conferire umidità al panno. Altrimenti, ci sono le goccioline che passano per il display.

Infine, non usare il detergente che usi per pulire il vetro. Tutti, almeno una volta nella vita, lo hanno fatto. Tu, non farlo più. Perché gli ingredienti che sono contenuti all’interno potrebbero rovinare la tua televisione.

Migliori soluzioni pulizia schermo TV

Hai segnato tutti ciò che non devi fare? Ora è il turno di scriverti tutte le migliori soluzioni che servono per la pulizia del tuo schermo TV.

Girovagando sul web, sicuramente ne avrai viste – tenendoci bassi – almeno dieci. Noi, però, tra quelle che abbiamo trovato e provato, ne abbiamo selezionato tre.

Difficile dire quale sia la migliore. Per noi sono tutte sullo stesso livello. Magari, prova a optare per quella più comoda.

Panno in microfibra

È una delle soluzioni più congeniali. E, forse, anche più efficaci. Ma avere il panno in microfibra è la condizione necessaria ma non sufficiente per avere una buona pulizia del tuo schermo TV.

Ad esempio, prima di tutto dovrai spegnere la televisione. Una volta fatto ciò, dovrai spruzzare il detergente sul panno umido. Leggi bene: sul panno umido, non direttamente sulla TV! Anche i tempi sono importanti.

Comincia dai bordi per poi, una volta sciacquato il panno in microfibra, passa allo schermo vero e proprio. Il consiglio? Non correre e fare tutto lentamente. Se vuoi fare un ‘secondo round’, non inondare il panno di detergente.

Acqua e aceto

Fa freddo, sei in pigiama e non vuoi scendere ad acquistare il detergente? Non vuoi ordinare su internet perché la pulizia dello schermo TV deve essere imminente? Niente panico, c’è la soluzione fatta in casa.

Usa il classico spruzzino e riempilo esattamente in due parti: per metà acqua distillata e per l’altra metà aceto bianco. A questo punto spruzzalo sul panno e comincia a pulire il display.

Ovviamente, solite raccomandazioni: la TV deve stare spenta e non esagerare con gli spruzzi. Che non devono andare direttamente sul televisore.

Detergente + panno microfibra

Chiudiamo questo approfondimento con la terza soluzione che prevede la ‘combo’ detergente + panno microfibra. Se sei arrivato fin qui, molte cose già le saprai. Ma proviamo a darti quel ‘quid’ in più.

Abbiamo detto che il panno microfibra va lavato prima e dopo la pulizia. Già, ma come? Nulla di così complicato: acqua e Sapone di Marsiglia.

Inoltre, fai attenzione a non premere troppo forte sullo schermo: soprattutto le TV di ultima generazioni, sono molto ‘sensibili’ alla rottura e, quindi, potrebbero crearti dei problemi. Anche semplicemente ritrovarti dei graffi di cui, siamo convinti, ne faresti sicuramente a meno.

Non hai idea di come sia il panno in microfibra? È quello che usi per pulirti gli occhiali e/o gli obiettivi della fotocamera!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui