poco m3

In questo articolo parleremo del POCO M3, il nuovo smartphone di casa POCO (brand appartenuto a Xiaomi fino a questo smartphone).
La prima cosa che ci salta all’occhio di questo smartphone è il prezzo davvero contenuto in relazione alle sue specifiche tecniche, proprio per questo andremo ad analizzarle nel dettaglio per capire a chi è rivolto e come si comporta.

Processore, Memoria RAM e Archiviazione

Il processore di questo POCO M3 è davvero buono, soprattutto se considerato che costa meno di 130€. Lo Snapdragon 662 è un processore octa cose ad alte prestazione con integrato il motore di intelligenza artificiale.

La memoria RAM è LPDDR4X da 4GB e permette di eseguire più applicazioni contemporaneamente. Anche questa RAM in questa fascia di prezzo è davvero ottima.

Infine la memoria di archiviazione è UFS 2.1 nella variante 64GB e UFS2.2 nella variante 128GB. Anche se la differenza di velocità è relativamente poca, per quanto costa è preferibile prendere la versione 128GB.

Comparto Fotografico

Il comparti fotografico di questo smartphone segue il trend dei suoi simili, 3 fotocamere di cui la principale da 48MP, una macro da 2MP ed un sensore di profondità da 2MP.
Tralasciando le due camere da 2MP, la fotocamera principale da 48MP permette di scattare foto in alta qualità ad altissima risoluzione molto nitide.

Comparto Audio e Video

Proprio come gli smartphone di alto livello, anche il POCO M3 ha un doppio altoparlante stereo per riprodurre un suono di livello superiore.
Questi due altoparlanti certificati Hi-Res Audio, riproducono un suono in alta qualità per un’esperienza coinvolgente durante la riproduzione di audio e video.

L’unica pecca di questo smartphone è il comparto video. A questo prezzo è impossibile trovare di meglio, sia chiaro, però il Display Dot Drop è in formato FullHD, che rapportato alle sue dimensioni di 5.53″ non è proprio il massimo.
Nonostante questo piccolo dettaglio sulla risoluzione, il rapporto in 19:9 permette di tenerlo saldamente in mano senza troppi problemi, ed inoltre il display è certificato da TUV Rheinland per la sua ridotta luce blu.

Connettività e Sicurezza

Il POCO M3 ha uno slot che permette l’inserimento di ben 2 sim ed una microSD. La microSD è espandibile fino a 512GB.
A livello di connettività di rete, entrambe le SIM possono andare in 4G.
Per non farci mancare nulla, è uno dei pochi smartphone rimasti che ha il jack audio ed il sensore ad infrarossi per controllare gli apparati telecomandabili (TV, stereo ecc.).

Per quanto riguarda lo sblocco, è presente un sensore di impronte digitali laterale, con un design minimale che permette di sbloccare rapidamente lo smartphone.

Batteria

Il punto forza di questo smartphone è sicuramente la batteria agli ioni di litio da ben 6000mAh. Questa incredibile autonomia va ad appesantire leggermente lo smartphone, ma in compenso ci permette di utilizzarlo per ben 17 ore consecutive in riproduzione video! Questo significa che con un normale utilizzo può benissimo arrivare a 3 giorni di autonomia.

Inoltre la batteria è stata progettata per essere caricata fino a 1000 volte senza subire deterioramenti dovuti all’usura. Rapportando questo dato agli altri smartphone, questo tipo di batteria ha una vita media più lunga del 25% rispetto ai competitor.

Conclusioni

Questo POCO M3 è perfetto per chi ha un budget ridotto e non ha particolari esigenze a livello di potenza.
Nonostante il suo prezzo contenuto, questo smartphone può regalare delle soddisfazioni.
Con il suo ampio display, può essere perfetto per i figlio che vogliono giocare o guardare qualche video, oppure per i nonni anziani che non necessitano di fare grandi cose con lo smartphone.

E’ disponibile in offerta in versione 64GB:

Anche se è preferibile la versione 128GB:

Articolo precedenteMigliori Offerte del Black Friday Amazon (26-27 novembre 2020)
Articolo successivoRecensione Macbook Air M1: l’inizio di una nuova era per Apple
Luca Campanella, classe 1996, irrefrenabile viaggiatore con la grande passione per la tecnologia, l'Arte e le storie distopiche. Condividere e sapere è ciò che più lo entusiasma. Nerd da prima che andasse di moda.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui