È un problema che hanno tutti. O, comunque, soprattutto i più anziani. Sapere come sintonizzare i canali TV, in particolare con l’evoluzione sempre più pressante del digitale terrestre, non è un fattore da dare per scontato.

In virtù di ciò, quindi, ti parleremo delle due modalità di sintonizzazione: manuale e automatica. C’è chi dice sia meglio l’una e chi sia meglio l’altra. Noi non daremo giudizi di valore ma ci limiteremo a offrirti una comoda guida da consultare quando vuoi.

Salva il link e comincia a leggere!

Perché sintonizzare i canali TV

Possiamo dedurlo: non appena hai avuto problemi di sintonizzazione, ti sei chiesto subito chi te lo fa fare. Vorresti desistere ma sai che in cuor tuo sei costretto.

Il motivo? Perché senza sintonizzazione rischi di non vedere più un specifico canale, ad esempio. Basta che vengono cambiate le frequenze e ti ritrovi con lo schermo tutto nero. O, comunque, con quei fastidiosi pallini che oscurano tutto.

Oppure, magari, sbagli a sintonizzare un canale e ti ritrovi, nuovamente, a fare il processo daccapo e risintonizzarli per tutti gli altri. Perderesti un mucchio di tempo.

Quindi, non hai altra scelta: manuale o automatica che sia, dovrai cimentarti nella sintonizzazione dei canali!

Come sintonizzare i canali TV

Adesso entriamo nel vivo. Le soluzioni per sintonizzare i canali TV sono, come detto, due. Entrambe, però, non sono particolarmente complicate, a parte forse un po’ all’inizio.

Dovrai avere un po’ di dimestichezza ma, una volta presa la mano, ci metterai davvero pochi secondi. Anche perché le sintonizzazioni stanno andando sempre più veloci.

Iniziamo dalla sintonizzazione manuale.

Sintonizzazione manuale

Prima di avviare la sintonizzazione manuale, un piccolo consiglio: cerca di avere in mente a quale numero deve corrispondere il canale TV interessato. Perché, altrimenti, rischi di fare molta confusione al riguardo e impiegarci anche diversi minuti di troppo.

Prendi il telecomando e vai nel tasto ‘Menù‘. Vai, quindi, nella sezione in cui puoi gestire i canali. Brutte notizie: non possiamo darti il nome preciso della voce perché non c’è. O, meglio, cambia a seconda del modello. In ogni caso, puoi arrivarci anche a senso.

Una volta andato nella sezione che riguarda la gestione dei canali, vai nella funzione ricerca e, poi, clicca sull’opzione di re-installazione. Optando per la ricerca manuale.

Adesso, per ogni stazione, puoi associare il numero, la frequenza in MHz oppure la polarizzazione. Se è tutto ok, ti apparirà in diretta ciò che il canale sta trasmettendo in quel momento. Quando hai terminato, chiudi semplicemente il menù e clicca su ‘Exit‘.

Non dovrebbe uscirti l’opzione di salvataggio poiché è stato già memorizzato il tutto canale per canale. Quindi, niente allarmismi se non vedi questa voce.

Se vuoi vedere la sintonizzazione, clicca sul tasto ‘LIST‘ del telecomando e il gioco è fatto.

Sintonizzazione automatica

La sintonizzazione automatica è più veloce di quella manuale ma permette una minore personalizzazione. È scontato ma ti consigliamo di vedere se il tuo decoder ha la funzione LCN (Logical Channel Numbering): le versioni più nuove ce l’hanno, ma un controllo in più non fa male.

La comodità della sintonizzazione automatica è quella non soltanto di fare tutto in maniera meccanica quando installi il decoder ma si occuperà anche della lista dei canali che potrebbero esserci in futuro. Individuando, inoltre, tutti i canali. Anche quelli che magari non ti sogneresti mai di vedere.

L’altro lato della medaglia? La sintonizzazione automatica può cambiare da regione a regione. Quindi, giusto per fare un esempio, in Campania il canale X può stare al 20 e in Lombardia al 37.

Ma nulla vieta che tu possa cambiarli successivamente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui