Home Blog

Come vedere Mediaset Infinity su TV non Smart

Le TV private spesso offrono degli scenari agli utenti molto interessanti. Non c’è bisogno di andare per forza all’estero con Netflix, poiché anche a casa nostra possiamo avere degli ottimi esempio.

Uno tra tutti è il ‘Biscione’ che con Mediaset Infinity offre delle soluzioni molto interessanti a tutti coloro che non vogliono limitarsi semplicemente ai canali offerti dal digitale. E, tra le altre cose, non c’è neppure bisogno di avere una televisione di ultima generazione per poter approfittarne.

Ecco, in questo approfondimento, ti diremo come vedere Mediaset Infinity su TV non Smart. Scoprilo ora!

Cos’è Mediaset Infinity

Un servizio streaming gratuito del circuito, appunto, di Mediaset. Ecco cos’è Mediaset Infinity. Una sorta di Netflix all’italiana con un catalogo di programmi davvero niente male.

Infatti, oltre a vedere tutti i canali di Mediaset anche da tablet e smartphone, questo servizio ti permette di vedere tutta una serie di programmazione extra – non preoccuparti, a ciò abbiamo dedicato l’ultimo paragrafo -. Non è tutto. In più, c’è un’apposita funzione chiamata ‘Restart’.

In pratica, attivandola riuscirai a vedere dall’inizio una trasmissione che, in realtà, è ancora in onda. Praticamente, non ti perderai neppure un minuto della programmazione Mediaset. Inoltre, Mediaset Infinity propone, ove possibile, i contenuti già in HD per offrirti davvero il meglio.

Dove vedere Mediaset Infinity

Sono diverse le piattaforme per vedere Mediaset Infinity. Infatti, tra i dispositivi disponibili figurano tablet iOS e Android nonché smartphone (sempre del sistema operativo di Google ed Apple).

Ovviamente, è possibile vedere i programmi del servizio anche su PC o MAC, AppleTV e Smart TV. Attenzione però, perché con un utile accorgimento puoi attivare Mediaset Infinity anche su TV non Smart.

Come? Te lo diciamo nel prossimo paragrafo.

Come vedere Mediaset Infinity su TV non Smart

Per vedere Mediaset Infinity su TV non Smart ti basta avere un dispositivo come Google Chromecast. Collega quest’ultimo tramite HDMI alla televisione e poi scarica prima l’app Google Home, per configurare Chromecast, e poi l’app di Mediaset Infinity.

A questo punto, avvia dal tuo smartphone, connesso con il dispositivo, l’app di Mediaset Infinity e scegli il programma preferito. Ricorda che, comunque, tutto deve viaggiare sulla stessa linea Wi-Fi.

Una volta scelta la trasmissione, non dovrai far altro che digitare sul nome della Chromecast che hai dato.

Cosa si può vedere su Mediaset Infinity

I contenuti che puoi vedere su Mediaset Infinity sono davvero tantissimi. Noi proveremo a dirteli la gran parte. Innanzitutto, c’è ovviamente l’opzione on Demand per scegliere di vedere esattamente le fiction e i programmi Mediaset quando vuoi.

Non è tutto. C’è una interessante sezione dedicata a grandi e piccini che comprende film, cartoni animati, serie tv e documentari. Con Mediaset Infinity puoi anche ascoltare la radio. Come? Basta scaricarti l’app: in questo modo, ascolterai le dirette di importanti radio come R101, Radio 105, Virgin Radio e Radio Monte Carlo.

E, il tutto, ribadiamo, è completamente gratuito!

Le 7 migliori TV 60 pollici

0

Ecco la classifica delle 7 migliori TV 60 pollici:

Tra i due estremi, c’è il mezzo. Ed è proprio del ‘mezzo’ che vogliamo parlarti oggi. Un mezzo che riguarda i televisori. La parola, però, non è intesa come ‘strumento’, ma come unità di misura.

Le migliori TV 60 pollici, infatti, si collocano proprio in questa direzione: non sono né grandissime (pur avendo, comunque, delle dimensioni superiori alla media) né piccolissime.

Ma perché dovresti scegliere proprio questo tipo di televisioni? Iniziamo trattando questo aspetto per poi arrivare alla classifica.

Se, invece, preferisci prendere una TV differente, consulta le altre nostre classifiche:

Perché acquistare una TV 60 pollici?

Acquistare una TV 60 pollici vuol dire, semplicemente, avere un apparecchio a cui, di base, non manca niente. Nel senso che ha praticamente tutto ciò che ti serve.

Una buona visione, qualità audio ineccepibile, dimensioni giuste per edere documentari, match e film. Inoltre, di solito, televisori di questo tipo sono, comunque, anche belli esteticamente. Il che non guasta mai.

Infine, hanno anche un pannello molto simili. Del resto, quindi, grandi sì ma non ingombranti.

Qual è la differenza tra LCD, LED, QLED e OLED?

Lo diciamo per tutte le tipologie di televisioni che trovi in questo sito. E il discorso vale anche per le TV 60 pollici. Praticamente, sono quattro le varianti di televisori che puoi trovare in commercio: LCD, LED, QLED e OLED.

Ognuna di essa presenta delle peculiarità che, poi, vanno a incidere sia sul prezzo che sulla qualità. Quali sono? Te le spieghiamo noi!

Seguiamo l’ordine che abbiamo scritto e, quindi, parliamo prima delle TV a LCD. Quando apparirono per la prima volta, fu una grande innovazione, a tal punto da far mettere in soffitta i televisori con il tubo catodico. Si basa sui cristalli liquidi e su una retroilluminazione.

La retroilluminazione è la differenza che c’è tra questo tipo di televisioni e quelle a LED. Se il meccanismo, in via generale, è grosso modo lo stesso, il LED con cui si, appunto, retroillumina permette dei consumi ridotti.

Vuoi una televisione ‘luminosa’? Ebbene, le TV a QLED sono l’ideale. Si basa sui ‘quantum dot’: nanoparticelle che danno una certa tonalità al colore. Non a caso, è con il nero che noti subito la portata di questa tecnologia.

Infine, le TV a OLED. Con l’ausilio di strati di materiali organici, si ha una luminosità che si attiva nel momento in cui si accende la corrente, passando per dei conduttori. Garantendoti, tra l’altro, una visione ricca di dettagli. Provare per credere.

Come scegliere una TV 60 pollici?

Prima di ordinare la TV 60 pollici più adatta a te, devi sapere come sceglierla. E, questo, ti assicuriamo, che è un grande passo. Nel senso che hai bisogno di una grande consapevolezza.

Ma se questa consapevolezza ti manca, nessun problema. Ti basta conoscere le tre caratteristiche principali che dovrebbe avere questo prodotto.

Ti diciamo noi quali sono:

• Risoluzione: La risoluzione è fondamentale per una TV 60 pollici. Vogliamo essere chiari. In questo caso, il minimo sindacale è il 4K. Inferiore a ciò, starai andando con il limitatore di velocità.

• Tecnologia: Di questo ne abbiamo già parlato diffusamente in un paragrafo apposito. Scegli tra le quattro quali per prezzo, esigenza, qualità pensi la migliore.

• Assistente vocale: È un plus, non obbligatorio. Però, oggi, si sta rivelando sempre più importante. Se puoi avere l’assistente vocale, perché rinunciarci?

Migliori TV 60 pollici

Lo premettiamo. Non è stata una cosa semplice scegliere le migliori TV 60 pollici. Ma, dopo analisi e deduzioni, possiamo mostrarti una classifica ad hoc:

LG 60UM7100 152,4 cm (60″) 4K Ultra HD Smart TV Wi-Fi Nero

LG 60UM7100 152,4 cm (60') 4K Ultra HD Smart TV Wi-Fi Nero

Diverse sono le tecnologia di sintonizzazione che può supportare: DVB-C, DVB-S2 e DVB-T2. Per funzionare, ‘usa’ il sistema operativo WebOS. Schermo a LED con risoluzione 4K Ultra HD e rapporto 16:9. Si connette anche al Wi-Fi e pesa poco meno di 20 chili.

LG UHD TV 60UN71006LB.APID

LG UHD TV 60UN71006LB.APID, Smart TV 60'', LED 4K, Versione 2020, Alexa integrata

Il colore nero e argento dà una certa elegante. Supporta diversi servizi internet come Chili, Netflix, Prime Video, Infinity, NOWTV, Youtube, Disney+, Rakuten, Mediaset Play, Apple TV, DAZN e Rai Play. Il display è a ULED con classe energetica A. Funzionalità ‘FILMMAKER MODE‘ per darti delle immagini realistiche, come i registi le avevano pensate.

Samsung TV QE43Q64TAUXZT Serie Q60T

Samsung TV QE43Q64TAUXZT Serie Q60T Modello Q64T QLED Smart TV 43', con Alexa integrata, Ultra HD...

Tecnologia QLED con frequenza di aggiornamento pari a 600 Hz. Comprende il telecomando Premium Metal One Remote e la retroilluminazione a LED dà dei colori molto imponenti e reali. Supporta anche il controllo vocale di Alexa e può connettersi pure in modalità senza fili.

LG 60UK6200 Smart TV UHD 4K da 60″

LG 60UK6200 Smart TV UHD 4K da 60', Active HDR, HDR10 pro e HLG

Due uscite USB, tre uscite HDMI con connettività anche tramite SPDIF, WIFI-LAN e Bluetooth. Il sistema operativo WebOS 4 conferisce una certa velocità e ricettività. Schermo a LED in modalità 4K Ultra HD. Il peso complessivo del prodotto è inferiore ai 20 chili.

TV LED 60″ 60UN71003 Ultra HD 4K Smart TV WiFi DVB-T2

TV LED 60' 60UN71003 Ultra HD 4K Smart TV WiFi DVB-T2

Sfiora i 20 chili di peso e ha una connettività Bluetooth, HDMI e Wi-Fi. Risoluzione 4K Ultra HD, per darti una modalità di visione così eccezionale da essere nettamente migliore a quella dell’HD classico. Si può sintonizzare anche con il digitale DVB-T2.

Smart TV LG 60UN71006 60′ 4K Ultra HD LED WiFi Nero

Smart TV LG 60UN71006 60' 4K Ultra HD LED WiFi Nero

I tipi di sintonizzazione integrati sono DVB-C, DVB-S, DVB-T, CI+, DVB-S2, DVB-T2 e Digitale. Tecnologia a LED, risoluzione 4K Ultra HD e sistema operativo WebOS. Può connettersi sia senza fili (Bluetooth e Wi-Fi) e con cavo (USB, ethernet e HDMI). Pesa circa 18 chili.

LG 60UM71007LB televisore 152,4 cm (60″) 4K

LG 60UM71007LB televisore 152,4 cm (60') 4K Ultra HD Smart TV Wi-Fi Nero

Funziona anche con Alexa che ti dà la possibilità di poter leggere le previsioni meteo o di accendere la TV sul tuo programma preferito. Frequenza di aggiornamento pari a 50 Hz, risoluzione 4K Ultra HD con connettività via Bluetooth, Wi-Fi, USB ed Ethernet.

Miglior TV 60 pollici 4K

Pensavi fosse finito tutto? E invece no. C’è una seconda lista che parte con la miglior TV 60 pollici 4K tra le tante distribuite dai vari brand:

LG UHD TV 60UN71006LB.APID

LG UHD TV 60UN71006LB.APID, Smart TV 60'', LED 4K, Versione 2020, Alexa integrata

Chili, Netflix, Prime Video, Infinity, NOWTV, Youtube, Disney+, Rakuten, Mediaset Play, Apple TV, DAZN, Raiplay: ecco i tanti servizi internet supportati. Che sono visibili molto bene grazie alla risoluzione 4K Ultra HD e alla modalità ‘FILMMAKER MODE’ per offrirti dei video proprio come l’avevano pensati chi ha prodotto il film.

Miglior TV 60 pollici 8K

Il 4K non ti basta? Beh, non ci facciamo trovare certo impreparati! Qui trovi la miglior TV 60 pollici 8K pronta per essere ordinata e consegnata a casa tua:

LG 60UM71007LB televisore 152,4 cm (60″)

LG 60UM71007LB televisore 152,4 cm (60') 4K Ultra HD Smart TV Wi-Fi Nero

In 8K non trovi nessun televisore a 60 pollici però questo è tra i più affini. Lo schermo, in tecnologia LED, ha un rapporto di 16:9 e la risoluzione è in 4K Ultra HD. Frequenza di aggiornamento pari a 50 Hz. Funziona benissimo con Alexa: tramite la voce puoi fare un mucchio di cose.

Miglior TV 60 pollici QLED

Lo abbiamo detto che la tecnologia di un televisore è importante. E, quindi, non poteva mancare in questa lista la miglior TV 60 pollici QLED:

Samsung TV QE43Q64TAUXZT Serie Q60T

Samsung TV QE43Q64TAUXZT Serie Q60T Modello Q64T QLED Smart TV 43', con Alexa integrata, Ultra HD...

Schermo a QLED per questa TV che con il suo miliardo di sfumature di colori davvero rende realistica qualsiasi immagine tu stia vedendo. Frequenza di aggiornamento da 60 Hz, include anche il telecomando Premium Metal One Remote. Le immagini sono ottimali da ogni tipo di sorgente, comprese quelle che vengono dal comando vocale.

Miglior TV 60 pollici OLED

Ecco un’altra tipologia di televisore. Il penultimo prodotto che ti proponiamo è la miglior TV 60 pollici OLED. Sei curioso di sapere qual è? Eccola:

Samsung TV QE43Q64TAUXZT Serie Q60T

Samsung TV QE43Q64TAUXZT Serie Q60T Modello Q64T QLED Smart TV 43', con Alexa integrata, Ultra HD...

Sì, non ce ne sono di TV 60 pollici OLED ma per qualità, secondo noi, questa è molto affine. Un miliardo di sfumature di colori per offrirti anche il dettaglio più piccolo. Il Quantum HDR con dual LED offre, d’altro, dei colori nitidi e vivaci. Si può connettere anche in wireless.

Miglior TV 60 pollici LED

L’ultimo prodotto è la miglior TV 60 pollici LED. Dai consumi molto bassi, ha un ottimo rapporto qualità/prezzo. Non fartela sfuggire:

LG 60UK6200 Smart TV UHD 4K da 60″

LG 60UK6200 Smart TV UHD 4K da 60', Active HDR, HDR10 pro e HLG

WebOS 4.0 è il sistema operativo su cui regge questa TV. Inoltre, ha tre uscite HDMI e due USB, oltre alla possibilità di potersi connettere via SPDIF, WIFI-LAN e Bluetooth. Le immagini, i contrasti e i colori sono di una qualità elevata grazie alla risoluzione UltraHD 4K HDR.

DAZN: abbonamento a 19,99 euro al mese entro il 28 luglio 2021

Fino al 30 giugno avevi la possibilità di attivare DAZN per 2 mesi GRATIS, anche se la promozione più interessante probabilmente ti è sfuggita, non è troppo tardi per risparmiare. Solo fino al 28 luglio, puoi attivare l’abbonamento DAZN a 19,99 euro anziché 29,99 euro. Attiva ora

Se ancora non fossi aggiornato con le ultime notizie, devi sapere che per il prossimo triennio la Serie A sarà in esclusiva DAZN.

Offerta DAZN prima del 28 luglio

Certo, ricevere due mesi gratuiti di DAZN è imparagonabile, ma inutile piangere sul latte versato. In questo momento è nel tuo interesse fruire dell’ultima promozione messa a disposizione dalla piattaforma streaming.

Se attivi l’abbonamento di DAZN entro il 28 luglio ottieni l’abbonamento a 19,99€ al mese invece di 29,99€ per 14 mesi, il tutto senza vincoli e disattivabile in qualsiasi momento (come un classico abbonamento Netflix).

Ecco come ottenere l’abbonamento a prezzo ridotto:

  • Accedi alla pagina dedicata
  • Clicca sul bottone “ATTIVA ORA”
  • Registrati compilando i dati richiesti
  • Inserisci i dati di pagamento
  • Effettua il pagamento di 19,99 euro
  • Ricevi per 14 mesi la tariffa indicata

N.B. Non ci sono vincoli, puoi disdire l’abbonamento in qualsiasi momento vorrai.

Ah, quasi dimenticavamo, puoi connettere fino a 6 dispositivi e guardare su 2 dispositivi in contemporanea. Sei pronto a goderti il meglio dello sport su qualsiasi dispositivo?

Come nascondere i cavi della TV: 5 soluzioni pratiche

0

Un vero e proprio rompicapo per chi ama vedere la televisione. Di cosa stiamo parlando? Semplice: di come nascondere i cavi della TV. Ammettilo, anche tu hai avuto questo problema.

Ma se fino a ora non hai trovato nessuna soluzione, non rammaricarti. In questa abbiamo trovato ben 5 soluzioni. Ti sembrano tante? Non ci credi?

Beh, puoi sempre cominciare a leggere e vedere se stiamo mentendo o meno!

Dove posizionare la TV

Prima, però, di conoscere dove nascondere i cavi della TV, vogliamo parlarti del posizionamento del televisore. Ti sembrerà un argomento banale però, in realtà, ci sono delle regole ben precise. Che variano a seconda della stanza.

Ad esempio, un conto è metterla in cucina, dove bastano alcuni ganci per poterla girare come si preferisce (ricorda che in cucina la televisione si guarda anche seduto) e un altro è in soggiorno. In quest’ultimo caso, puoi usufruire di un mobile porta TV, appesa alla parete o, ancora, costruire una parete attrezzata.

E in camera da letto? Qui sono due le soluzioni: o sul comodino o appesa. Senza trascurare il fatto che dovrai valutare comunque la distanza dalla tua visuale, controllare le fonti di luce – non devono essere di fronte alla TV – e la posizione stessa, per avere una visuale ai massimi livelli.

Come nascondere i cavi della TV

Adesso, capito dove mettere la televisione, possiamo passare allo spiegarti come nascondere i cavi della TV. Come detto in precedenza, abbiamo individuato ben 5 soluzioni che approfondiremo.

Puoi nasconderli nel muro oppure nelle canaline passacavi. Se vuoi dare un pizzico di personalizzazione in più, anche le scatoline decorative possono essere una buona soluzione. La quarta idea è sfruttare una finta parete. Se nessuna idea ti ha soddisfatto, puoi usare dei supporti a braccio.

Analizziamo tutte le proposte una per una.

Nel muro

Nascondere i cavi della TV nel muro significa trovare uno spazio all’interno della parete stessa. Il vantaggio è quello di far ‘risplendere’ l’apparecchio in tutta la sua interezza.

Il procedimento non è affatto difficile: devi semplicemente fare due fori, molto vicini tra loro (l’ideale è farne uno dietro la TV e un altro pochi centimetri sotto). Il motivo? Il passaggio dei fili non viene visto e, quindi, puoi lavorarci in tutta tranquillità.

Fai attenzione però che se svolgi male il lavoro potresti compiere dei danni!

Nelle canaline passacavi

Questa seconda soluzione sembra facile. In realtà, se sai dove mettere le mani effettivamente lo è. Anche perché ci vuole davvero poco tempo.

In pratica, si tratta di sfruttare dei pratici coprifili adatti proprio per questo scopo. Puoi trovare sia quelli che si attaccano che quelli da avvitare.

Piccolo suggerimento: se lo stile, il design e il coloro delle canaline passacavi sarà esattamente uguale a quello della parete hai fatto bingo!

Nelle scatole decorative

Un’idea originale? Sicuramente questa. L’uso di scatole decorative. L’unico limite è quello che dovrai avere il televisore all’interno dei mobili.

E, a loro volta, dentro questi mobili potrai inserire i famigerati cavi che vuoi nascondere. Così come per la tecnica della parete, dovrai praticare dei piccoli fori nella parte posteriore.

In aggiunta, dovrai usare la prolunga così che i cavi possano passare. In maniera invisibile.

Nella finta parete

È un piccolo trucco sempre più utilizzato. Perché i costi per realizzare una finta parete non sono eccessivi. Così come non è eccessivo neppure il tempo per crearla.

In questo caso, hai una duplice motivazione per virare su questa soluzione. La prima è che, comunque, i cavi sono praticamente scomparsi.

La seconda è che, essendo una finta parete decorativa, puoi sbizzarrirti con la fantasia e creare qualcosa di veramente particolare. Unendo, così, l’utile al dilettevole.

Nei supporti a braccio

Non è un caso che abbiamo tenuto questa soluzione per ultima. Perché, in questo caso, non dovrai fare nulla. Perché la gran parte del lavoro viene fatta dai supporti a braccio.

Una volta visto il supporto ideale per la tua TV, devi sapere che all’interno dello stesso c’è una sorta di copricavo che rende invisibile il tutto.

Prova a vedere qualche filo a casa di un tuo amico. Sarà una missione impossibile!

NIKE Codice Sconto Luglio 2021: 40+25% EXTRA di sconto sui prodotti in saldo

0

Nike ci comunica un nuovo codice sconto esclusivo del 25% su tutti i prodotti ‘Outlet’, ma solo per i Membri Nike’. Scopriamo insieme qual’è il codice sconto e come registrarsi gratuitamente a Nike Members.

Fino al 13 luglio, potrai risparmiare il 25% in fase di pagamento con il codice JULY21 sui prodotti già scontati fino al 40% che trovi nella pagina dedicata.

Come abbiamo accennato, per poter accedere alla promozione devi essere iscritto a Nike Member, un’ulteriore iscrizione che porterà numerose benefici a cui si aggiunge la spedizione gratuita. Ecco come puoi registrarti gratuitamente.

Come registrarsi a Nike Members

Puoi registrarti gratuitamente a Nike Members, raggiungendo la pagina di registrazione e compilando il form di benvenuto.

A questo punto, potrai beneficiare di tutte le promozioni e agevolazioni Nike members, tra cui il codice sconto del 25% sui prodotti outlet.

Come inserire il codice sconto sul sito NIKE?

La procedura per inserire ed applicare il coupon NIKE è molto semplice. Ti basterà selezionare un prodotto del catalogo, copiare il coupon JULY21 ed applicarlo alla pagina del check-out (vedi foto sottostante).

Per sito 2

Se il codice sconto non dovesse funzionare, potrebbe significare che hai applicato il coupon dopo il 13 aprile, periodo in cui la promozione è scaduta. Ti consigliamo di dare un’occhiata il prima possibile, alcune taglie e prodotti stanno già terminando!

Bonus TV da 100 euro senza ISEE: come funziona e come richiederlo

0

Il conto alla rovescia è ormai cominciato, a giugno 2022 verrà effettuato il passaggio definitivo al nuovo digitale terrestre e, entro quel periodo, ti toccherà smaltire i vecchi televisori non più idonei al nuovo standard.

A questo proposito lo Stato ti viene incontro con un nuovo incentivo per l’acquisto di televisori, che sostituirà il vecchio bonus da 50€, e permetterà di fruire di ben 100€ per tutti, senza ISEE. Scopriamo insieme di cosa si tratta e come puoi richiedere il bonus TV in questione.

Bonus TV 2021 da 100 euro senza ISEE: come funziona

Il MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) ha messo a disposizione un nuovo Bonus TV da 100 euro per rottamare il tuo vecchio televisore. L’incentivo, come accennato prima, non richiede nessun limite massimo di ISEE, tuttavia può essere richiesto solamente una volta per nucleo familiare.

Il nuovo Bonus TV si traduce in uno sconto del 20% sul prezzo finale d’acquisto compreso di IVA (fino a un massimo di 100 euro), ovviamente le risorse destinate dal Governo non potranno bastare per tutti.

Parlando di numeri, sono stati stanziati circa 250 milioni di euro per incentivare i cittadini a prepararsi al nuovo standard del digitale terrestre (DVB-T 2 con codifica HEVC Main 10) che scatterà alla fine di giugno 2022. Ecco come puoi verificare se la TV è DVB-T2.

Bonus TV 2021 da 100 euro senza ISEE: requisiti

Ecco i pochi ma importanti requisiti per richiedere il Bonus TV da 100€ senza ISEE:

  • Avere la cittadinanza italiana;
  • Pagare regolarmente il canone Rai (addebitato nella bolletta dell’energia elettrica);
  • Rottamare un vecchio televisore (comprato prima di dicembre 2018).

Ti ricordiamo che puoi richiedere un solo Bonus TV da 100€ per nucleo familiare.

Come rottamare il televisore per il Bonus TV 2021

La rottamazione può essere fatta in sede di acquisto del nuovo televisore, consegnando al rivenditore quello vecchio. A questo punto il venditore applicherà il 20% di sconto fino a un massimo di 100 euro sul nuovo dispositivo acquistato.

In alternativa, è possibile consegnare la vecchia TV in una discarica autorizzata. In questo caso, sarà necessario un modulo che certificherà l’avvenuta consegna dell’apparecchio, specificando che il titolare è in regola con il canone Rai e che si tratta di un televisore non conforme al nuovo standard.

Bonus TV 2021 da 100 euro senza ISEE: come richiederlo

Il nuovo Bonus TV da 100€ senza limiti di ISEE puoi richiederlo (quando sarà effettivo) rottamando il vecchio televisore nel negozio in cui sei intenzionato ad acquistarne uno nuovo. Il venditore applicherà poi lo sconto, fino a un massimo di 100 euro, che recupererà come credito d’imposta.

Per il momento devi pazientare, non sono stati ancora forniti eventuali moduli o autocertificazioni. Crediamo comunque che, non essendo necessario l’ISEE, la richiesta dovrebbe essere meno burocratica e più semplice di quella vigente ora.

Il bonus sarà disponibile fino al 31 dicembre 2022, salvo che il fondo con lo stanziamento da circa 250 milioni non si esaurisca prima.

I 7 migliori siti dove comprare iPhone ricondizionati

0

Sostituire un iPhone risulta sempre un’investimento non da poco, quindi perché non affidarti ai migliori siti che vendono iPhone ricondizionati? Senza perderci in troppe chiacchiere; scopri quali sono per noi i migliori siti (sicuri e affidabili) dove comprare iPhone ricondizionati.

Cos’è un iPhone ricondizionato?

Gli iPhone ricondizionati o rigenerati sono iPhone usati a cui vengono sostituiti i componenti usurati, come ad esempio batteria, fotocamere, altoparlanti o microfoni. Magari stai pensando che un ‘iPhone ricondizionato’ sia sinonimo di ‘prodotto difettoso’, ma non è assolutamente così! Nella maggior parte dei casi si tratta semplicemente di un iPhone usato, magari in ottime condizioni, che è stato rimesso a nuovo offrendogli una seconda vita.

Come scegliere i gradi di un iPhone ricondizionato?

Prima di acquistare un iPhone ricondizionato è giusto sapere che ogni dispositivo rigenerato, compreso l’iPhone, viene contrassegnato con dei gradi di usura che ne certificano lo stato. Esistono infatti tre principali gradi di usura, e sono:
Grado A: Grado migliore con assenza o minima presenza di graffi superficiali che non compromettono il funzionamento. Dotato di tutti gli accessori originali: caricabatterie, cavi e auricolari (non sempre). Dotato, dove specificato, di confezione originale. Prezzi leggermente più elevati.
Grado B: Grado intermedio con lievi graffi superficiali che derivano dal normale utilizzo ma che non compromettono il funzionamento. Possibilità di aggiungere (spesso a pagamento) gli accessori originali: caricabatterie, cavi e auricolari. Inclusa una scatola eco sostenibile o, dove specificato, la confezione originale. Prezzi decisamente interessanti.
Grado C: Grado peggiore con graffi accentuati sulla scocca e sugli spigoli dovuti a cadute o altro, possono presentare anche graffi sul vetro o piccole ammaccature che comunque non compromettono il funzionamento. Possibilità di aggiungere (quasi sempre a pagamento) gli accessori originali: caricabatterie, cavi e auricolari. Inclusa una scatola eco sostenibile o, dove specificato, la confezione originale. Prezzi molto più economici.

Perché acquistare un iPhone ricondizionato?

Acquistare un iPhone ricondizionato ha i suoi vantaggi, il primo tra tutti è il risparmio. Con un iPhone ricondizionato puoi avere un iPhone parificato al nuovo, risparmiando diverse centinaia di euro.
Ogni iPhone ricondizionato, a differenza di un iPhone usato acquistato da un privato, è certificato solitamente con una garanzia di 12 mesi.
Acquistare degli iPhone ricondizionati contribuisce a ridurre le emissioni di CO2 necessarie per produrne di nuovi e la quantità di rifiuti hardware.

Quanto dura un iPhone ricondizionato?

Un iPhone ricondizionato ha una durata pressoché simile ad un iPhone nuovo, questo grazie alla sostituzione dei componenti usurati effettuata prima della re-immissione in commercio. Inoltre, sugli iPhone ricondizionati è prevista una garanzia che varia dai 6 ai 36 mesi per qualsiasi problema non recato da te.

Migliori siti dove comprare un iPhone ricondizionato

Veniamo al sodo, ecco la nostra lista dei migliori siti sicuri dove acquistare iPhone ricondizionati:

Apple

iphone ricondizionati apple

Non potevamo che iniziare la classifica dei migliori siti che vendono iPhone ricondizionati dalla casa produttrice (visita lo store QUI).

Devi sapere che, a differenza di tutti gli altri in classifica, gli iPhone ricondizionati direttamente da Apple includono una batteria nuova, un nuovo guscio esterno, 12 mesi di garanzia ed infine spedizione gratis e resi gratuiti. Insomma, l’iPhone ricondizionato e venduto da Apple sarà identico ad uno acquistato nuovo!

Certo è che la varietà degli iPhone ricondizionati presenti su Apple Store si può contare sulle dita della mano, spesso si trovano solo i bellissimi iPhone X e poco altro.

Acquistare un iPhone ricondizionato direttamente da Apple potrebbe essere la soluzione ideale se sei un tipo esigente (con la speranza di trovare il modello desiderato), che vuole la garanzia diretta della casa madre e che non presta troppe attenzioni al prezzo. Controlla sul sito perché, data la scarsa disponibilità, potresti non trovare il modello desiderato.

Amazon

iphone ricondizionati amazon

Se ancora non lo sapessi, ti informiamo che Amazon ha una sezione interamente dedicata ai prodotti ricondizionati, con tantissimi modelli di iPhone (visita lo store QUI).

Oltre alla sezione dell’usato di Amazon Warehouse, è presente quella del ricondizionato che prende il nome di Amazon Renewed.

Ogni iPhone è ispezionato, pulito e testato da esperti per garantirne il perfetto funzionamento. I prodotti esteticamente sono quasi perfetti, in alcuni casi possono essere presenti segni di usura minimi o comunque non visibili a distanza maggiore di un metro. Gli iPhone presenti su Amazon Renewed sono provvisti di accessori compatibili (caricatore ed eventuali auricolari) e vengono aggiunti nella confezione originale o in una nuova messa a disposizione da Amazon. Inoltre, ogni iPhone rigenerato presente su Amazon è dotato di una batteria nuova o semi-nuova con una capacità superiore all’80%.

Infine, anche su Amazon è prevista una garanzia di 12 mesi con l’aggiunta della stessa impeccabile assistenza post-vendita a cui sei abituato nei tuoi acquisti quotidiani.

L’acquisto di un iPhone ricondizionato su Amazon ti permette di dormire sonni tranquilli sia nel momento dell’acquisto che nei mesi successivi, sfruttando l’ottimo customer care dell’azienda. Inoltre, Amazon è uno dei siti che vende gli iPhone ricondizionati ai migliori prezzi.

Verifica i prezzi degli iPhone ricondizionati su Amazon e valuta tu stesso se conviene o meno l’acquisto sul noto e-shop.

eBay

iphone ricondizionati ebay

Accodandosi dietro a sua maestà Amazon, troviamo ovviamente eBay, un altro dei grandi colossi del web (visita lo store QUI).

eBay si occupa da sempre di aste e vendita di prodotti anche da parte di privati, il che rende il catalogo più ampio rispetto ad Amazon. A questo proposito, soprattutto se non sei esperto della piattaforma, ti potresti imbattere in qualche truffa o fregatura.

Per prima cosa, su eBay è bene controllare il venditore del prodotto interessato andando su “profilo di feedback” e constatare se sia registrato come venditore o privato (sconsigliamo l’acquisto da privati). Inoltre, puoi verificare la valutazione del venditore con lo storico di tutte le recensioni ricevute.

Dopo questa doverosa premessa, veniamo al dunque. Gli iPhone ricondizionati venduti su eBay vengono categorizzati tramite i gradi di usura e, selezionando il grado corretto, potrai acquistare senza troppi problemi il tuo nuovo iPhone rigenerato (vedi gradi di usura). Quindi, ogni iPhone avrà le sue caratteristiche e condizioni a sé, che potrai consultare nelle descrizioni di ogni prodotto.

Anche eBay offre una garanzia di 12 mesi, nel caso avessi problemi prima della scadenza di quest’ultima, potrai restituire il tuo iPhone ricondizionato e ripararlo senza costi aggiuntivi o addirittura riceverne un secondo. Gli iPhone ricondizionati e rivenduti su eBay, almeno per quello che abbiamo visto noi nelle descrizioni, hanno uno stato della batteria dal 75 al 100%.

Inoltre, abbiamo notato che in quasi tutti gli iPhone ricondizionati su eBay è presente il cavo di alimentazione con alimentatore, ma non le auricolari.

Concludiamo con un aspetto interessante, su eBay è possibile acquistare in sicurezza con il pagamento PayPal.

Confronta i modelli e confrontali con quelli che hai trovato interessanti per conto tuo o in questa classifica, siamo certi che i prezzi di eBay ti lasceranno ampiamente soddisfatto.

reBuy

iphone ricondizionati rebuy

Cerchi il miglior sito sicuro e affidabile per acquistare un iPhone ricondizionato? E allora non possiamo non citare reBuy, uno dei negozi online di ricondizionato più vantaggiosi che conosciamo (visita lo store QUI).

Tutti i siti in questa classifica sono ottimi e sicuri, ma reBuy offre un servizio aggiuntivo che pochi altri propongono: una garanzia da ben 36 mesi su tutti gli eventuali danni non causati dall’utente. Inoltre, se acquisti un iPhone ricondizionato, puoi effettuare un reso entro 21 giorni nel caso quest’ultimo non soddisfi le tue aspettative.

Su reBuy ci sono iPhone di diverse condizioni e si può scegliere tra diverse qualità estetiche, tra cui: come nuovo, molto buono, buono e accettabile. 

Se tutto questo non bastasse per catturare la tua intenzione, spesso è disponibile un coupon da 5/10€ a chi si registra alla newsletter. Vai al sito e trova l’iPhone ricondizionato sicuro e garantito per 36 mesi.

TrenDevice

iphone ricondizionati trendevice

Se ad oggi dovessimo acquistare un iPhone ricondizionato, quasi sicuramente lo acquisteremo ad occhi chiusi su TrenDevice (visita lo store QUI).

Abbiamo provato e testato diversi iPhone dell’azienda e possiamo dire che i prodotti sono eccellenti, anche sui gradi intermedi i dispositivi acquistati sono esteticamente perfetti o quasi. Unica pecca è il fatto che non sono inclusi gli accessori, se desiderati si dovranno aggiungere in fase di acquisto.

Su TrenDevice ci sono alcune piacevoli sorprese, tra cui sconti particolari e una miriade di combinazioni per configurare il tuo nuovo iPhone ricondizionato. Puoi infatti configurare l’iPhone in versione ‘base’ (solo iPhone con scatola), oppure aggiungerci cavi di alimentazione, auricolari, polizze aggiuntive o la scatola originale Apple. A questa configurazione salta all’occhio il ‘colore a sorpresa’ che permetterà, a chi non interessa un colore specifico, di risparmiare 20€ EXTRA.

Spesso puoi trovare promozioni e sconti interessanti anche sugli ultimi iPhone ricondizionati, ti consigliamo di consultare spesso il sito.

Che altro possiamo aggiungere? TrenDevice è un’azienda italiana, seria e con ottima assistenza clienti. Oltre a visitare il sito, se siete residenti o passate per Milano, vale la pena dare un’occhiata anche allo negozio fisico.

ePrice

iphone ricondizionati eprice

Un altro sito affidabile e sicuro per acquistare un iPhone ricondizionato è ePrice, un colosso della vendita al dettaglio online (visita lo store QUI).

I prezzi sono decisamente competitivi, ma da qualche tempo anche su ePrice c’è una scarso catalogo con pochissimi prodotti. Sperando che l’azienda rifornisca i magazzini, inseriamo ePrice come valida alternativa per l’acquisto online di iPhone ricondizionati.

Su ePrice vengono etichettati gli iPhone ricondizionati nei seguenti gradi:

  • Grado GOLD: Il dispositivo è in ottime condizioni e non presenta segni di usura. È garantita la presenza degli accessori all’interno della confezione (eventuali auricolari, cavo di ricarica con relativa presa ed accessori se previsti) che potrebbero essere non originali ma di pari prestazione.
  • Grado SILVER: Il dispositivo è in buone condizioni estetiche, ma potrebbe presentare qualche graffio nei bordi, segni lievi o leggere ammaccature. È garantita la presenza degli accessori all’interno della confezione (eventuali auricolari, cavo di ricarica con relativa presa ed accessori se previsti) che potrebbero essere non originali ma di pari prestazione.
  • Grado BASIC: Il dispositivo è in condizioni estetiche accettabili e potrebbe presentare graffi nei bordi, segni di urto o ammaccature che non compromettono il normale funzionamento del prodotto. Potrebbero mancare alcuni accessori non fondamentali al funzionamento del prodotto (caricatore/auricolari se previsti).

Per ogni grado, ePrice garantisce una garanzia di 12 mesi dal venditore. Dai un’occhiata al sito per verificare i nuovi iPhone ricondizionati presenti nel catalogo.

Swappie

iphone ricondizionati swappie

Probabilmente conosci Swappie per via delle numerose pubblicità presenti su YouTube. Se così non fosse, cercheremo di spiegarti che servizi offre Swappie e perché dovresti considerarlo uno dei migliori siti per comprare iPhone ricondizionati (visita lo store QUI).

Swappie è un’azienda con sede a Helsinki, Finlandia, formata da un team di oltre 200 persone, che opera da diversi anni nel settore degli smartphone ricondizionati proponendo iPhone ricondizionati in un negozio online sicuro e controllato. 

Il catalogo di Swappie è uno dei più vasti presenti in classifica e propone, oltre ai modelli più recenti, anche gli iPhone più datati, ovviamente a prezzi vantaggiosi e alla portata di tutti. Gli iPhone ricondizionati vengono suddivisi per gradi e, oltre a trovare i classici gradi citati in precedenza, si aggiungono gli A++ (come nuovo, perfetto) e A+ (grado top, impercettibili imperfezioni).

Tutti gli iPhone su Swappie sono venduti con una scatola generica col marchio Swappie stampato sulla parte superiore, la clip per la SIM e un cavetto Lightning-USB utile per effettuarne la ricarica.

Anche sull’e-shop finlandese hai a sempre garantiti iPhone con una batteria pari o superiore all’80% della capacità originale, il tutto ovviamente con garanzia di 12 mesi con la sostituzione del prodotto nel caso dovessero verificarsi dei problemi di natura hardware. Ottima anche l’assistenza clienti sempre disponibile tramite email, chat o telefono.

Trova il modello che ti interessa e confrontalo con gli altri prezzi già visti finora.

Conclusione

Concludendo, acquistare un iPhone ricondizionato nei migliori siti non è un grosso problema se sai ‘muoverti’ e sai riconoscere quelli sicuri e garantiti. Motivo per cui, oltre ad averti classificato i migliori siti che vendono iPhone ricondizionati, ti consigliamo quali sono quelli dove li acquistiamo noi e per quale motivo dovresti acquistarlo.

Se stai cercando un sito per iPhone ricondizionati che abbia un catalogo vasto e ottimi rapporti qualità-prezzo, la scelta migliore è Amazon o in alternativa TrenDevice.

Al contrario, se cerchi un iPhone garantito e assicurato per molto tempo, reBuy e la sua garanzia da 36 mesi non ha eguali.

Ad ogni modo, vale la pena confrontare i vari prezzi di tutti i siti in questo articolo per acquistare l’iPhone ricondizionato al miglior prezzo! E tu, hai mai acquistato iPhone ricondizionati su uno di questi siti? Facci sapere nei commenti.

Le 7 migliori TV 40 pollici

0

Ecco la classifica delle 7 migliori TV 40 pollici:

Nella botte (semi) piccola c’è vino buono‘. Questo vecchio detto, ma sempre attuale, può essere tranquillamente usato per il prodotto che stiamo andando a raccontarti.

Qui, infatti, troverai le migliori TV 40 pollici selezionate con cura maniacale per offrirti il meglio. Prima, però, leggi cosa ti aspetta.

Ti daremo tutte le informazioni su questo apparecchio!

Se, invece, preferisci prendere una TV differente, consulta le altre nostre classifiche:

Perché acquistare una TV 40 pollici?

Le TV 40 pollici sono perfette, praticamente, a quasi tutte le dimensioni (ovviamente, escludendo quelle troppo grandi e/o troppo piccole).

Ma, a fronte di ciò, presentano una qualità che rappresenta il giusto compromesso tra chi vuole un livello mediamente superiore e chi, invece, non vuole occupare troppo spazio.

Hanno, infatti, le maggiori funzionalità disponibili – come l’essere Smart – e, inoltre, soprattutto quelle di ultima generazione ricevono tranquillamente il segnale DVB-T2.

Non saranno al top ma se ti sai accontentare, questo tipo di televisori potrebbe riservarti delle gradite sorprese.

Qual è la differenza tra LCD, LED, QLED e OLED?

Le tecnologie disponibili per le televisioni sono le stesse, indipendentemente dalla misura. E, quindi, anche per le TV 40 pollici puoi trovare modelli LCD, LED, QLED e OLED.

Qual è il migliore? Beh, questo potrai saperlo solo tu. Ovviamente, leggendo le peculiarità di ogni variante. Che le scoprirai solo proseguendo la lettura!

Le TV a LCD hanno costretto alla ritirata i televisori con il tubo catodico. Anche se, complice la tecnologia che va sempre avanti, ora sono considerate perfino, per certi versi, arretrate. Funzionano tramite cristalli liquidi e hanno bisogno di una retroilluminazione.

L’evoluzione dell’LCD è la TV a LED (potresti storcere il naso, è una semplificazione per far comprendere meglio il concetto a tutti) che ha una differenza sostanziale: la retroilluminazione è a LED. Per il resto, grosso modo siamo lì.

Differenze più marcate nella TV a QLED, che funziona attraverso delle nanoparticelle, la cui grandezza cambia di volta in volta, a seconda della luminosità. Ed è proprio questo il loro punto di forza.

Infine, le TV a OLED si basano su due elementi conduttori con l’utilizzo di alcuni materiali organici che si attivano ogni volta che si accende il dispositivo. Mostra dei colori vivaci e realistici. E anche la tonalità scura rasenta la realtà.

Come scegliere una TV 40 pollici?

Vuoi acquistare subito una TV 40 pollici? Aspetta un attimo, c’è da leggere questo paragrafo. Quello che ti guiderà all’ordine.

Ecco, infatti, tre caratteristiche su cui devi fare la massima attenzione per valutare al meglio quale prodotto fa al caso tuo.

Scoprile ora:

• Connettività: Quante uscite ha la TV 40 pollici? HDMI, USB e basta? Si collega in wireless? Tutte domande a cui devi rispondere e che servono per valutare, appunto, la televisione che ordinerai.

• Proporzioni: Con la TV 40 pollici devi fare molta attenzione alle proporzioni. Non prendere misure che la sformino troppo o, comunque, inadatte al contesto in cui vi si trovano.

• Smart: È vero, lo abbiamo detto all’inizio. La gran parte delle TV 40 pollici sono Smart. “La gran parte“, appunto. Non tutte. Ecco, tu invece fai attenzione e prendila Smart.

Migliori TV 40 pollici

Come per tutti gli articoli simili, anche in questo caso non poteva mancare la classifica. Dai una occhiata alle migliori TV 40 pollici:

STRONG TV LED Full HD 40″ SRT40FB4003

STRONG TV LED Full HD 40' SRT40FB4003

Frequenza di aggiornamento pari a 100 Hz, schermo a LED e ben 6 tipi di connettività: VGA, SCART, Bluetooth, Wi-Fi, USB, ethernet e HDMI. Tra le funzioni speciali ci sono Internet e il 3D. Pesa circa 6 chili e 400 grammi, risoluzione 1080 pixel Full HD.

Hisense 40AE5000F TV LED FULL HD 40″

STRONG TV LED Full HD 40' SRT40FB4003

Schermo da 100 centimetri a LED e Full HD, la frequenza di rimbalzo è 60 Hz. La cornice è ultra slim e la risoluzione è 1920×1080 pixel. Contrasti, colore e movimenti molto nitidi, può connettersi sia con USB che con HDMI. Tra l’altro, ha l’USB Media Player integrato.

Sharp Aquos TV da 40” (102 cm), Full HD

Sharp Aquos TV da 40” (102 cm), Full HD [Classe di efficienza energetica A+]

Il sistema audio è Harman Kardon per regalarti una esperienza sonora cinematografica. L’Active Motion 100 usa dei pannelli LCD ad alta velocità per creare ulteriori fotogrammi in modo da rendere perfetti i vari movimenti. Ha ben tre uscite HDMI e pesa poco più di 8 chili.

Hisense H40BE5500 Smart TV LED FULL HD 40″

Hisense H40BE5500 Smart TV LED FULL HD 40', USB Media Player, Tuner DVB-T2/S2 HEVC Main10 [Esclusiva...

Netflix, Amazon Prime Video, Tim Vision, YouTube e DAZN tra i servizi internet supportati mentre, per quanto riguarda le connettività, sono disponibili in modalità wireless nonché USB e HDMI. Schermo a LED Full HD da 90 centimetri, è una smart TV VIDAA U che ti regala una grande esperienza visiva con le app.

TCL TV LED Full HD 40″ 40ES560 Android TV

TCL TV LED Full HD 40' 40ES560 Android TV

Può supportare tranquillamente Android TV e il sistema operativo è Android 8.0. La frequenza di aggiornamento è pari a 60 Hz, display a LED Full HD con risoluzione 1080 pixel. Si può connettere sia senza cavo che attraverso HDMI.

Hisense 40AE5500F Smart TV LED FULL HD 1080p 40″

Hisense 40AE5500F Smart TV LED FULL HD 1080p 40', Bezelless, USB Media Player, Tuner DVB-T2/S2 HEVC...

Lo schermo a LED e i tanti servizi internet supportati (Netflix, Amazon Prime Video, TimVision, YouTube e DAZN) sono alcune delle funzionalità più importanti. Si connette sia senza l’utilizzo dei cavi che tramite USB, ethernet e HDMI. Risoluzione Full HD da 1920×1080 pixel.

Panasonic FSW504 series TX-40FSW504

Panasonic FSW504 series TX-40FSW504 TV 101,6 cm (40') Full HD Wi-Fi Nero

Audio ‘Cinema Surround Sound Plus’ per offrirti un suono avvolgente come se fossi al cinema. Wi-Fi integrato, risoluzione Full HD con 1920×1080 pixel. La diagonale dello schermo è di 100 centimetri e ha una classe energetica di livello A+. Può connettersi con USB, Ethernet e HDMI.

Miglior Smart TV 40 pollici

Iniziamo subito puntando sulla tecnologia. Sì, perché qui troverai la miglior Smart TV 40 pollici in circolazione. Pensi che stiamo esagerando? Prima di dirlo, guardala:

Hisense H40BE5500 Smart TV LED FULL HD 40″

Hisense H40BE5500 Smart TV LED FULL HD 40', USB Media Player, Tuner DVB-T2/S2 HEVC Main10 [Esclusiva...

Due uscite USB e due uscite HDMI, include un lettore multimediale USB. Lo schermo è da 90 centimetri con risoluzione Full HD per 1920×1080 pixel. Le immagini vengono illuminate uniformemente per darti il massimo e una esperienza visiva immersiva.

Miglior TV 40 pollici 4K

Avere una visione eccezionale è il primo obiettivo di chi acquista una televisione. Quindi, ti diciamo che hai appena trovato la miglior TV 40 pollici 4K:

Sharp Aquos LC-40UI7352E – 40″ Smart TV 4K Ultra HD

Sharp Aquos LC-40UI7352E - 40' Smart TV 4K Ultra HD, HDR Slim, Wi-Fi, DVB-T2/S2, 3840 x 2160 Pixels,...

La risoluzione è ben 4 volte migliore del Full HD a cui sei abituato normalmente. L’High Dynamic Range dà delle immagini nitide, dal contrasto evidente. I sistemi audio che sono integrati offrono un suono avvolgente e ha una frequenza di aggiornamento pari a 400 Hz. Connettività con Wi-Fi, USB, ethernet e HDMI.

Miglior TV 40 pollici economica

Non ci siamo dimenticati di chi non ha molti soldi ma vuole, comunque, un ottimo prodotto. Ecco, quindi la miglior TV 40 pollici economica:

STRONG TV LED Full HD 40″ SRT40FB4003

STRONG TV LED Full HD 40' SRT40FB4003

100 Hz è la frequenza di aggiornamento di questa TV che ha anche ben sei tipologie di connettività: VGA, SCART, bluetooth, Wi-Fi, USB, ethernet e HDMI. Risoluzione da 1080 pixel in modalità Full HD, schermo a LED. Si sintonizza anche con il nuovo digitale DVB-T2.

Miglior TV 40 pollici OLED

Hai letto le tipologie di televisione e una in particolare ti è rimasta particolarmente impressa? Ecco per te la miglior TV 40 pollici OLED:

Panasonic FSW504 series TX-40FSW504

Panasonic FSW504 series TX-40FSW504 TV 101,6 cm (40') Full HD Wi-Fi Nero

Non è proprio una OLED da 40 pollici ma, comunque, gli si avvicina parecchio. Offre, infatti, l’audio in modalità Cinema Surround Sound Plus per darti un sonoro immersivo. ‘Gira’ con sistema operativo Panasonic in modalità My Home Screen 3. Risoluzione da 1080 pixel.

Miglior TV 40 pollici gaming

Potevamo mancare i videogiocatori? Certo che no. E, quindi, la chiusura della lista è di quelle da segnalare. Ordina subito la miglior TV 40 pollici gaming:

Hisense 40AE5000F TV LED FULL HD 40″

Hisense 40AE5000F TV LED FULL HD 40', Bezelless, USB Media Player, Tuner DVB-T2/S2 HEVC Main10...

Schermo a LED da 100 centimetri e risoluzione – Full HD – da 1920×1080 pixel. Con l’USB Media Player integrato, puoi riprodurre audio, video e immagini. È una TV molto comoda da installare avendo la cornice ultra slim. Frequenza di aggiornamento pari a 60 Hz e può connettersi via USB o HDMI.

Come collegare delle cuffie wireless alla TV

0

Vuoi davvero tutto dalla tua televisione? Dopo che l’hai connessa al web, hai caricato le piattaforme in streaming che ti interessano, ti manca l’ultimo step. Ed è proprio quello che imparerai.

Sì, perché scorrendo queste righe vedrai come collegare delle cuffie wireless alla TV e rendere, così, il tuo apparecchio completo al 100%.

Non sai da dove iniziare? Allora mettiti comodo e partiamo subito!

Perché utilizzare delle cuffie wireless con la TV

I motivi per cui è opportuno utilizzare delle cuffie wireless con la TV sono diversi. E, ognuno, ha la stessa importanza. Il primo è che le cuffie wireless sono pratiche e comode, non avendo nulla da invidiare a quelle con il cavo.

Il secondo è che, come vedrai, collegarle alla tua televisione è davvero molto semplice (certo, è ancora più facile se segui alla lettera i nostri consigli, ma siamo sicuri che lo farai). Quindi, risparmierai un mucchio di tempo.

Il terzo è che non hai quel fastidioso groviglio di cavi che è sia antiestetico che pericoloso. Magari sei distratto, inciampi e potresti farti male.

Senza dimenticare, infine, che le cuffie wireless sono adatte anche al PC.

Come collegare delle cuffie wireless alla TV

Come abbiamo scritto, collegare le cuffie wireless alla TV è davvero semplice, indipendentemente dal modo. E, a tal proposito, ci sono ben 3 procedimenti diversi che puoi seguire.

Ad esempio, puoi usare un trasmettitore a radiofrequenza, giusto per cominciare. Oppure, approfittare del B luetooth integrato o usare un adattatore Bluetooth.

Scegli il metodo che ti è più congeniale.

Come collegare delle cuffie wireless alla TV con trasmettitore a radiofrequenza

Prima di collegare le cuffie wireless alla TV con trasmettitore a radiofrequenza ricordati che devi ricaricarle. Generalmente, ti basta usare la presa di corrente e attendere che arrivino al 100%.

Connetti, poi, il trasmettitore alla TV attraverso il jack da 3.5 millimetri e, poi, vedi come senti. Se è tutto ok, allora puoi andare avanti.

Altrimenti, mediante l’uso delle levette, cambia il canale di ricezione.

Come collegare delle cuffie wireless alla TV con Bluetooth integrato

Possiamo dire che è la situazione più facile. E, fortunatamente, quella più comune. Semplicemente perché, ormai, i televisori più moderni hanno integrato il Bluetooth.

Di solito, indipendentemente dal modello, la procedura è andare nelle ‘Impostazioni‘, poi in ‘Audio‘ e vedere l’opzione delle ‘Uscite Audio‘, optando, appunto, per quella Bluetooth.

Un piccolo aspetto: utilizzando il Bluetooth, può essere che il suono non corrisponda appieno al video e potrebbe esserci una leggera asincronia. Tutto dipende dalla qualità del Bluetooth.

Come collegare delle cuffie wireless alla TV con un adattatore Bluetooth

La tua televisione non ha il Bluetooth integrato? Beh, ti basta acquistare un adattatore e regolarlo. Questo prodotto non fa altro che riconvertire il segnale che fuoriesce dal jack in un suono.

Attiva la modalità di pairing delle cuffie e tieni premuto il pulsante di accensione finché l’apposito segnale luminoso non lampeggi. In questo caso, significa che c’è stato il collegamento.

Ora puoi goderti l’audio della TV con le cuffie Bluetooth.

I 7 migliori amplificatori antenna TV

Ecco la classifica delle 7 migliori amplificatori antenna TV:

Ammettilo. Ogni tanto, quel rumore fastidioso mentre stai guardando la partita della tua squadra del cuore ti dà un po’ fastidio. Nulla di così imprescindibile, però alla lunga pensi che potresti vederla meglio.

Fino a ora, il problema lo hai sorvolato ma a lungo andare ti è cominciato a pesare. Adesso, però, vuoi dare una bella sterzata e devi necessariamente avere il miglior amplificatore per antenna TV.

Come sceglierlo? Semplice, leggendo questo articolo!

Cos’è e come funziona un amplificatore per antenna TV?

L’amplificatore per antenna TV è un dispositivo che serve per migliorare il segnale televisivo, aumentandolo, se è un buon prodotto, anche di 20 o 30 Db.

Con questo strumento, infatti, riesci a migliorare la visione del televisore e, quindi, avere appieno suoni e video del tuo programma preferito. L’amplificatore per antenna TV risulta essere fondamentale con il passaggio definitivo, nel 2022, al DVB-T2, la nuova evoluzione del digitale.

Concludiamo questo paragrafo con una premessa: l’amplificatore per antenna TV non è la panacea di tutti i mali e non si sostituisce all’antenna stessa. La migliora, come abbiamo già detto, ma non la sostituisce. Perché, se l’antenna presenta i segni del tempo e non dà più le prestazioni iniziali, con una notevole discrepanza rispetto a quando l’avevi installata, devi acquistarne una nuova.

Perché acquistare un amplificatore per antenna TV?

Sono principalmente due i motivi per acquistare un amplificatore di questo tempo. Il primo è quello ‘classico’, per intenderci: cioè che riesci ad avere un suono e un video ‘pulito’.

Gli amanti di serie tv e film ci comprenderanno. Ma, alla lunga, quel piccolo vociare di sottofondo, quel rumore che sembra lontano dà un fastidio incredibile. E non ti permette di cogliere appieno tutti i dettagli che vorresti.

Il secondo motivo è il risparmio. L’antenna, ovviamente, costa molto di più rispetto a un amplificatore e, quindi, con poco budget riusciresti a porre fine al problema.

Anche questo paragrafo lo chiudiamo con un piccolo ‘avvertimento’: se non ne capisci molto di questo argomento, per l’installazione affidati a un tecnico. Perché se cominci a mettere le mani sull’antenna, rischi di far danni.

Non tutti sanno fare tutto e rivolgersi a un professionista è sempre la soluzione migliore.

Come scegliere un amplificatore per antenna TV?

Stai fremendo per leggere la classifica dei migliori amplificatori per antenna TV. Però, proprio perché è un prodotto non sempre in uso, è necessario comprendere quali aspetti valutare.

Per evitare di farti fare acquisti sbagliati, ecco le tre caratteristiche principali che dovrai valutare per sceglierne uno adatto a te.

• Quanto rumore toglie: È il primo valore che si vede. Però, fai attenzione in questo caso. Un amplificatore potente richiede un’antenna potente. Considera che più rumore riesce a togliere e più il prezzo sale. Ti conviene? La risposta la conosci solo tu.

• Regolazione automatica: È una funzionalità che hanno gli amplificatori più innovativi. Si tratta di poter regolare in maniera automatica il miglioramento del segnale. In base, magari, alle condizioni atmosferiche che possono cambiare da un momento all’altro.

• Da interno a da esterno: Si può scegliere un amplificatore da interno o da esterno, a seconda delle possibilità sia economiche sia di installazione. Fatti due conti, e vedi quale amplificatore fa al caso tuo.

Migliori amplificatori antenna TV

Ed eccoci giunti alla classifica dei 7 migliori amplificatori antenna TV. Una scelta niente affatto semplice, perché si tratta di qualcosa di molto tecnico. Ma la nostra esperienza ci ha aiutato moltissimo:

Eurosell – Cavo distributore a banda larga per TV DVB-T e via cavo

Eurosell - Cavo distributore a banda larga per TV DVB-T e via cavo, SAT DVBS DVBS2 DVBT DVBC Digital...

All’interno della confezione troverai delle viti che ti servono per il montaggio. È in metallo per realizzare una certa schermatura. È a triplo distribuzione F con una gamma di frequenza tra 5 e 2250 MHz con Power Pass. Può essere anche usato come splitter per SAT TV, in modo che due persone diverse possano vedere canali differenti per DVB-T e via cavo.

Amplificatore da palo 3 ing. (BIII 20dB+2xUHF 27dB) con DOPPIA USCITA

Amplificatore da palo 3 ing. (BIII 20dB+2xUHF 27dB) con DOPPIA USCITA - Livello di uscita 104dBµV -...

Riesce a resistere alle interferenze 4G LTE con guadagno fino a 20 Db. Può fare una regolazione separata per ogni ingresso presente. Realizzato in Europa, ha tre ingressi BIII e due per UHF. Due sono anche le uscite. Pesa circa 260 grammi.

Fracarro 23710 amplificatore da palo MAP4r3UU 22/40dB

Fracarro 23710 amplificatore da palo MAP4r3UU 22/40dB

Comprende l’innovativa funzionalità ‘Clipper’ per limitare in maniera automatica i guadagno dell’ingresso UHF. Il motivo? Così si garantisce un livello alto di uscita RF per poi ridurre al minimo l’intermodulazione. Ha un’amplificazione separata tra VHF e UHF. Gli ingressi sono indipendenti tra loro.

Amplificatore TV da interno con filtro LTE

Amplificatore TV da interno con filro LTE 1 ingresso/4uscite

La frequenza in VHF va tra i 47 e i 230 MHz mentre quella UHF tra i 470 e i 790 MHz. Inoltre, la banda UHF va tra i 10 e i 25 dB mentre quella VHF tra i 0 e i 15 MHz. L’attenuazione LTE è inferiore ai 20 dB. L’ingresso e le uscite sono di tipo satellitare con vite.

Hama Amplificatore in Linea per Trasmissioni Satellitari

Hama 00044131 - Amplificatore in Linea per Trasmissioni Satelitari, 20DB, Grigio

Riesce a migliorare la ricezione dei canali satellitari, anche grazie alle linee che sono completamente schermate per evitare possibili interferenze. Anche il corpo è, comunque, schermato. L’amplificazione del segnale è di venti dB ed è perfetto per la HDTV.

Televes 561601

Televes 561601

La frequenza di trasmissione è tra 470 e 862 MHz. Può portare il guadagno fino a 30 dB e con una uscita di 107 dBµV. Il consumo di corrente è ridotto: solo 45 mA. Facile da usare: con l’interruttore ON/OFF per permettere o meno il passaggio della corrente DC, si consente anche la tele-alimentazione.

HD-LINE – Kit di preamplificatore 4 in 1

HD-LINE - Kit di preamplificatore 4 in 1, amplificatore TV e alimentatore con 4 uscite TV per...

Ordinando questo prodotto, avrai un kit completo di alimentatore a quattro uscite per collegarle, ovviamente, a quattro TV diverse. Anche in condizioni difficili, riesce ad aumentare il segnale e a permettere una migliore visione. Nel kit c’è anche il prealimentatore.

Miglior amplificatore antenna TV da palo

Prima di concludere l’approfondimento, vogliamo darti una ulteriore mini lista che inizia con l’includere il miglior amplificatore antenna TV da palo:

Fracarro 23710 amplificatore da palo MAP4r3UU 22/40dB

Fracarro 23710 amplificatore da palo MAP4r3UU 22/40dB

Il vero plus è la funzionalità Clipper che, limitando in via del tutto automatica il guadagno dell’ingresso UHF del dispositivo garantisce, a sua volta, il massimo livello di uscita RF. Non solo: riduce anche al minimo l’intermodulazione. C’è anche una forte schermatura contro i disturbi LTE.

Miglior amplificatore antenna TV digitale terrestre

Il secondo, e ultimo, prodotto di questa lista è il miglior amplificatore antenna TV digitale terrestre. Con i cambiamenti tra il 2021 e il 2022, chissà che non possa servirti immediatamente:

HD-LINE – Kit di preamplificatore 4 in 1

HD-LINE - Kit di preamplificatore 4 in 1, amplificatore TV e alimentatore con 4 uscite TV per...

Quattro uscite per collegare quattro televisioni diverse per questo amplificatore. Anzi, meglio dire kit completo visto che prevede anche un preamplificatore con allegato foglio illustrativo. Migliora drasticamente la qualità del segnale, soprattutto in condizioni non ottimali.

Le 7 migliori parabole satellitari

Ecco la classifica delle 7 migliori parabole satellitari:

I canali classici, quelli tradizionali, non ti bastano più. Vorresti avere quel qualcosa in più ma non riesci perché ti manca una cosa molto importante. Ti manca, cioè, il dispositivo che ti permetta la ricezione di altri canali.

Per ovviare a questo problema, devi scegliere tra le migliori parabole satellitari. Se non hai la più pallida idea di cosa stiamo parlando, niente panico. Dopo la lettura di questo approfondimento, avrai saputo tutto quello che ti serve.

Ecco, è giunta l’ora di leggere il nostro approfondimento.

Cos’è e a cosa serve una parabola satellitare?

La parabola satellitare, ed è proprio qui la differenza con quella digitale (o classica delle TV), riesce a farti vedere le trasmissioni satellitari. Beh, detta così, starai pensando “eh, ovvio, si chiama satellitare“. In effetti, non hai tutti i torti e quindi approfondiremo il concetto.

Praticamente, è uno strumento che trasmette e riceve i segnali di tutte le tipologie di antenne, tramite un ricevitore satellitare. In pratica, riesce a captare i segnali anche da un decoder diverso rispetto a quello che sei abituato a vedere.

Si differenzia dalla classica antenna TV proprio per il segnale, appunto. In altre parole, avendo una banda superiore, riesce a mostrarti un numero di canali maggiore. Anche quelli a pagamento.

Come montare una parabola satellitare

Premesso che l’ideale è sempre chiamare un tecnico o un esperto, ti spieghiamo come montare una parabola satellitare. Cercheremo di semplificare al massimo gli step, così che tu possa, almeno, provarci.

Il primo passo da compiere è quello di dare un appoggio alla parabola stessa. Quindi, una volta trovato la parte esterna dove installarla, è opportuno montare un palo. Che non abbia, possibilmente, ostacoli di fronte.

Il secondo passo è scegliere dove puntare la parabola (il consiglio è di farlo verso Sud) e l’inclinazione (tra i 30° e i 50°). Fissa, quindi, la parabola e il convertitore al palo stesso.

Poi, prendi il cavo e collegalo al convertitore, con la giusta attenzione e rimuovendo la guaina esterna. Ovviamente, senza danneggiare il filo stesso.

Il cavo deve passare a una estremità verso il convertitore e l’altra verso il decoder. Ci sono vari modi per fare quest’ultima operazione: farlo passare per l’esterno oppure con un buco all’interno. Dipende dove abiti (se in un condominio o in una villa singola) e quale soluzione, a livello anche estetico, ti piace di più.

La parte finale è quella del controllo. Fatte tutte queste operazioni, cerca di avere la TV sottomano e controlla i canali. Se vedi tutto perfettamente, allora hai fatto un buon lavoro. Se qualcosa non va, probabile che sia un fatto di puntamento della parabola.

Puntala all’angolazione migliore.

Come scegliere una parabola satellitare?

Sei arrivato nel punto più ‘caldo’ di questa prima parte. Cioè, come scegliere una parabola satellitare. Non è mica semplice, perché non dipende dal prodotto stesso. Ma anche da alcuni fattori esterni.

Continuando la lettura, capirai cosa intendiamo. Ti basta vedere le tre caratteristiche principali che abbiamo trovato e, quindi, fare le tue valutazioni.

Eccole:

• Diametro consono: Se non hai lo spazio sufficiente e vuoi proprio quella parabola grande, beh, dovrai rassegnarti. Sarà difficile avere la botte piena e la moglie ubriaca. Dovrai trovare un giusto compromesso.

• Mobili: Ci sono parabole fisse e mobili. Le prime hanno il vantaggio di essere praticamente statiche e, una volta trovata la posizione giusta, sei a posta. Le seconde, da un lato possono essere regolabili ma, dall’atro, spesso possono essere soggette alle intemperie.

• Pensa prima a dove metterla: Questo è l’aspetto principale che si rifà a quanto abbiamo detto all’inizio. Prima di acquistare una parabola satellitare, devi capire dove vuoi installarla. Perché è da lì che si parte. Altrimenti, rischi di fare un acquisto inutile.

Migliori parabole satellitari

Hai compreso bene tutto? Allora non puoi sbagliare. Scegli subito il prodotto che fa al caso tuo guardando la classifica delle 7 migliori parabole satellitari:

emme esse PARABOLA SATELLITARE 80 CM

emme esse PARABOLA SATELLITARE 80 CM PER SKY TVSAT

Diametro di 80 centimetri, questa parabola satellitare è realizzata nel complesso in acciaio. Ha un supporto fisso e una frequenza che oscilla, in GHz, tra 10.0 e 13.0 con un guadagno a 12 GHz e 38.8 dB. Il riflettore può essere in lamiera di acciaio prezincata o in lega di alluminio

KIT PARABOLA ANTENNA SATELLITARE DA 80 CM

KIT PARABOLA ANTENNA SATELLITARE DA 80 CM SKY CONVERTITORE LNB 2 USCITE TWIN DVB-S

Colore grigio chiaro e con la calata SCR, compreso dall’illuminatore, si può gestire in maniera semplice e sicura MySkyHD e anche altri due decoder compatibili SCR/UniCable. Gli accessori per il fissaggio risultano essere in acciaio zincato. Il diametro è di 80 centimetri.

Opticum QA 60 acciaio antenna satellitare (60 cm)

RED OPTICUM QA 60 antenna satellitare in acciaio (60 cm) antracite

Dal diametro di 60 centimetri, quest’antenna è realizzata in acciaio antracite, incluso anche tutto ciò che serve per il fissaggio. Nella confezione ci sono anche due morsetti. L’angolazione offset è di 28° con un guadagno tra i 33,5 e i 35,4 dB con LNB/ingresso di 40 millimetri.

Opticum X 80 Parabola

RED OPTICUM Antenna satellitare X80 80 cm acciaio antracite, 5005

Ha una buona ricezione per la TV HD e un diametro di 80 centimetri per dimensioni complessive pari a 69,01x78x12,5 centimetri. Gradevole esteticamente, è verniciata a polvere. Si connette via ethernet e pesa circa 4 chili. Include il kit di montaggio.

SCHWAIGER -524- Sistema Sat

SCHWAIGER -524- Sistema Sat | parabola satellitare con Quad LNB (digitale) & 8 connettori F 7 mm |...

Nel kit troverai tutto l’occorrente per realizzate un sistema satellitare a 4 parti poiché include l’antenna offset in acciaio e il Quad LNB. La custodia è in plastica mentre i materiali sono in acciaio riverniciato. Idonea per i sistemi di alimentazione multipla, riesce a resistere anche alle condizioni atmosferiche più estreme.

DUR-line Select – Parabola satellitare in alluminio

DUR-line Select - Parabola satellitare in alluminio, 75 cm/80 cm

Diametro tra i 75 e gli 80 centimetri (precisamente, le dimensioni sono 79x20x75 centimetri). Il riflettore è in alluminio e, in particolare, il braccio e la porta sono in alluminio pressofuso. Facile da montare, ed estremamente leggera, è durevole, risultando anche gradevole esteticamente.

Fuba DAA 780 B Antenna satellitare ad alte prestazioni

Fuba DAA 780 B Antenna satellitare ad alte prestazioni

Dal colore marrone, questa parabola offre delle prestazioni niente male. Oltre a ciò, è ottima anche la resistenza sia all’uso che alle condizioni atmosferiche estreme. Sopporta bene la corrosione, ha dimensioni pari a 84x74x4 centimetri per un peso di poco inferiore agli 8 chili

Le 7 migliori soundbar sotto i 100 euro

0

Ecco la classifica delle 7 migliori soundbar sotto i 100 euro:

Hai un doppio problema e non sai come risolverlo. Da un lato vuoi migliorare il suono della tua televisione ma, dall’altro, non hai tantissimo budget a disposizione.

Non trovi via d’uscita. Almeno fino a ora. Perché qui troverai le migliori soundbar sotto i 100 euro che svolteranno il tuo modo di ascoltare la TV.

Pensi che stiamo esagerando? Allora continua la lettura e vedrai!

Cos’è e come funziona una soundbar?

La soundbar è una sorta di barra che serve per migliorare e rendere più preciso l’audio della televisione. Non a caso, include anche i woofer e, di solito, si installa sotto la TV.

Le soundbar più innovative hanno anche la capacità di poter modificare l’audio in base ai canali e, anche per questo, è spesso preferita ai grossi impianti stereo presenti in casa.

Inoltre, possono collegarsi tranquillamente in modalità wireless o con Bluetooth. L’installazione è davvero molto semplice e, quindi, in poco tempo ti ritroverai un audio completamente diverso da come eri stato abituato!

Perché acquistare una soundbar sotto i 100 euro?

Il primo motivo per acquistare una soundbar sotto i 100 euro è proprio la sua funzionalità: dare ‘pulizia’ all’audio del tuo televisore e, quindi, migliorarlo.

Non è, però, solo questo. Devi considerare che una soundbar occupa davvero poco spazio. Quindi, praticamente, possono usarla tutti. Non è necessario avere un salone immenso, per dire.

Il costo è anche un fattore molto importante. Con poche decine di euro, praticamente rivoluzione il tuo modo di guardare i programmi TV preferiti.

E se pensi che possa ‘cozzare’ con l’ambiente circostante, ricorda che le soundbar sono così piccole da poterle tranquillamente mimetizzare.

Come scegliere una soundbar sotto i 100 euro?

Non scrollare subito la pagina provando a saltare questa parte. È un consiglio che ti diamo perché, altrimenti, non saresti pronto per leggere la classifica.

Dovrai, infatti, capire come scegliere la soundbar sotto i 100 euro. E noi ci immoliamo per te descrivendoti tre caratteristiche assolutamente imprescindibili.

Eccole:

• Potenza: Anche se piccola, la soundbar esprime una discreta potenza. Espressa in watt, cerca di capire qual è quella giusta per darti l’effetto che preferisci.

• Connettività: Wi-Fi, Bluetooth o entrambi? Più connettività senza fili ci sono e meglio è per te. Magari, ad esempio, se non hai la connessione sfrutti il Bluetooth.

• Controllo a distanza: Pensa a quante volte sei costretto ad alzarti per regolare la soundbar. Vuoi dire addio a questo fastidio? Prendine una che funziona con il telecomando.

Migliori soundbar sotto i 100 euro del 2021

Hai segnato tutto? Perché è giunta l’ora di leggere la nostra classifica dei migliori soundbar sotto i 100 euro del 2021. Dai uno sguardo adesso:

CREATIVE Stage Air la Soundbar Under-Monitor per Computer

CREATIVE Stage Air la Soundbar Under-Monitor per Computer, Portatile e compatta alimentata Tramite...

Perfetta per essere inserita sotto al PC, si alimenta via USB che, poi, è lo stesso USB a fungere da collegamento con il tuo computer. Bassi molto potenti, sono integrati due driver. Questi ultimi hanno una modulazione dedicata e un radiatore passivo sovradimensionato per offrirti un audio notevole. La connessione può essere sia wireless che con cavo.

Bomaker Mini Soundbar Bluetooth 5.0 Wireless

No products found.

Ha un’unità di azionamento full range integrata da 57 millimetri con un doppio diaframma passivo e ben due altoparlanti full range con ottimi bassi. A ciò, devi aggiungere il peso che è inferiore a un chilo. Significa che puoi installarla ovunque. Tre modalità di EQ e connessione Bluetooth 5.0.

No products found.

Bomaker Soundbar 2.0 Canali 2020 Aggiornato

No products found.

Può arrivare a una potenza di 120 watt e un livello del suono fino a 110 dB. Trentasette pollici e due unità a gamma completa, con anche un chip DSP incorporato e un diaframma in grafene. Puoi scegliere tra sei modalità di suono ed è controllabile con un telecomando nonché collegabile via Bluetooth 5.0.

No products found.

Bomaker Soundbar TV, Potenza 80W 120dB

No products found.

Un suono che può arrivare a 120 dB per una potenza massima di 60 watt, questa soundbar può creare un suono Hi-Fi surround 3D ad alta qualità. Disponibilità di scelta tra quattro sonorità, la soundbar è collegabile sia via Bluetooth 5.0 che con cavo USB e AUX.

No products found.

Panasonic SC-HTB200EGK Soundbar Bluetooth

Panasonic SC-HTB200EGK Soundbar 80W Bluetooth, Design Ultra Compatto, Surround 2 Ch, HDMI Arc, Input...

Al design comodo, compatto e gradevole devono essere necessariamente affiancate le tante funzionalità che possiede. Dal controllo unificato della TV e del soundbar attraverso un solo telecomando al Dolby Digital e DTS Digital Surround passando per le uscite HDMI/USB nonché per l’ingresso digitale ottico.

Samsung Soundbar HW-T400/ZF da 40 W

Samsung Soundbar HW-T400/ZF da 40 W, 2.0 Canali, Nero

Potenza in uscita di 40 watt e 2 chili di peso per questa soundbar che ha bassi potenti con il woofer integrato. Il suono è davvero coinvolgente perché viene esteso anche ai lati. Può connettersi sia attraversoBbluetooth che in modalità NFC, cioè appoggiando semplicemente lo smartphone.

LG SJ2 altoparlante soundbar 2.1 canali 160 W

LG SJ2 altoparlante soundbar 2.1 canali 160 W, nero

Due altoparlanti alla base per darti una uscita del sonoro ottimale. Attivabile la modalità ‘Cinematic Sound‘, per offrirti un suono come se fossi al cinema. Si alimenta con cavo e durante la connessione Bluetooth non ci sono interruzioni che tengano. Potenza massima in uscita pari a 160 watt.

Migliori Offerte del Prime Day Amazon

0

Anche quest’anno il Prime Day ci sta deliziando delle migliori offerte disponibili online e negli store fisici. Prima di andare a scoprire le migliori offerte del Prime Day 2021 ti consigliamo, se non l’hai già fatto, di iscriverti al nostro canale Telegram principale e al canale Telegram dedicato all’usato.

Dispositivi Amazon Echo/Fire/Kindle

Tra le migliori offerte di ogni Prime Day, si trovano tutti i dispositivi Amazon al minimo storico, motivo per cui abbiamo deciso di iniziare a elencarvi proprio questi device.

Ecco le migliori offerte del Prime Day 2021 su dispositivi Amazon:

Quest’anno abbiamo fatto la scorta di Echo Dot di quarta generazione. Se devi acquistare un dispositivo Amazon, non esiste periodo migliore del Prime Day, probabilmente nemmeno al Black Friday li troverai a questo prezzo.

Tablet

Visto che in molti ci avete richiesto dei consigli sui tablet in offerta per questo Prime Day, proseguiamo con questa categoria.

Ecco le migliori offerte del Prime Day 2021 su tablet:

Il Samsung S6 Lite è un’ottima scelta se state cercando un buon tablet longevo, ma che non costi eccessivamente.

Smartphone

Cambiare smartphone durante il Prime Day è una scelta di molti, in questa categoria non vedremo gli iPhone che saranno suddivisi nei prodotti Apple, ma ci saranno solo smartphone Android.

Ecco le migliori offerte del Prime Day 2021 su smartphone:

Televisori

Un altro prodotto di grande interesse durante il Prime Day sono i televisori, e quest’anno ce ne sono veramente tanti in offerta.

Ecco le migliori offerte del Prime Day 2021 su televisori:

Monitor

Tra i prodotti più ricchi di offerte ci sono sicuramente i monitor, sia quelli classici che quelli da gaming.

Ecco le migliori offerte del Prime Day 2021 su monitor:

Notebook e Ultrabook

Smart working e didattica a distanza hanno reso i computer portatili un vero punto di riferimento per la produttività, se avessi la necessità di cambiare il tuo notebook durante il Prime Day, dai un’occhiata all’elenco sottostante.

Ecco le migliori offerte del Prime Day 2021 su notebook e ultrabook:

Notebook da Gaming

Se non hai trovato il tuo Notebook tra quelli in precedenza, magari puoi provare con i migliori da gaming con una scheda video interamente dedicata.

Ecco le migliori offerte del Prime Day 2021 su notebook da gaming:

Fotocamere

Non potevano certo mancare le fotocamere per i grandi appassionati di foto e video. Anche in questo caso sono numerose le offerte di fotocamere presenti in questo Prime Day 2021.

Ecco le migliori offerte del Prime Day 2021 su fotocamere:

Prodotti Apple

Per gli amanti dell’ecosistema Apple, il Prime Day è uno dei giorni fondamentali per sostituire o implementare nuovi accessori e dispositivi.

Ecco le migliori offerte del Prime Day 2021 su prodotti Apple:

Ti ricordiamo che questa pagina sarà aggiornata, se non vuoi perderti nulla, salvala nei preferiti e monitorala spesso. Siamo solo all’inizio di questo Prime Day, ma le migliori offerte devono ancora arrivare.

Offerte del Prime Day 2021 in anteprima: svelate le prime offerte dell’evento

0

Il tanto atteso Prime Day 2021 sta per avere inizio, precisamente lunedì 21 e martedì 22 giugno, con offerte imperdibili su abbigliamento, tecnologia, videogame, arredamento, bellezza e chissà quali altri prodotti affolleranno la pagina ufficiale dell’evento.

Quest’anno il colosso statunitense è più intenzionato che mai a sostenere le piccole e medie imprese, dando loro l’opportunità di mostrare le proprie offerte agli oltre 200 milioni di clienti Prime in tutto il mondo, alcune di queste sono state comunicate in anteprima, scopriamo quali.

Anteprima delle offerte del Prime Day 2021

Amazon ha ufficializzato numerosi prodotti in anteprima per questo Prime Day 2021 anche se, come immaginerete, la maggior parte delle offerte si scopriranno solo nelle giornata della promozione. A tal proposito, ti consigliamo di iscriverti al nostro canale Telegram di Offerte per non perderti nemmeno un’offerta durante l’evento.

Veniamo al dunque, Amazon ha rivelato numerose offerte del Prime Day in anteprima. Tra i tanti dispositivi, come di consueto, si potranno trovare i dispositivi Amazon, tra cui i tanto acclamati Amazon Echo.

Dispositivi Amazon

  • Risparmia oltre €30 sul nostro altoparlante intelligente più popolare, Echo Dot (4ª generazione), disponibile a soli €24,99
  • Risparmia fino a €30 sull’altoparlante Echo Dot (3ª generazione), disponibile a soli €19,99
  • Risparmia €27 su Fire TV Stick 4K con telecomando vocale Alexa, disponibile a soli €32,99
  • Risparmia ben €50 su Fire TV Cube, il lettore multimediale per lo streaming con controllo vocale tramite Alexa, disponibile a soli €69,99
  • Risparmia fino a €35 sul tablet Fire HD 8, disponibile a soli €54,99
  • Risparmia fino a €60 per il Fire HD 10, disponibili a soli €89,99
  • Risparmia fino a €15 per Blink Mini, la nostra videocamera di sicurezza intelligente per interni, disponibile a soli €24,99

A questi si aggiungono anche numerosi prodotti dei marchi Amazon più famosi su tecnologia, arredamento, alimentari e prodotti per la salute e bellezza.

Marchi Amazon

  • Fino al 30% su accessori per la casa, prodotti per la cucina ed elettronica di marchi tra cui AmazonBasics, Umi ed EONO.
  • Fino al 30% su articoli per l’ufficio e fino al 25% sui marchi di mobili Amazon come Movian, Rivet e Alkove.
  • Fino al 30% su caffè, olio d’oliva e altri generi alimentari di Happy Belly, Sport & Nutrition di AMFIT e prodotti per la salute e la bellezza di Amazon Basic Care, Solimo e Belei e molto altro ancora.

Amazon Launchpad

Orgogliosa di dare spazio alle realtà innovative del mondo delle start-up italiane ed estere, Amazon ha comunicato che proporrà sconti fino al 50% per molti dei prodotti dalle start-up del momento presenti nella vetrina Amazon Launchpad, ad esempio:

Tech

Le offerte del Prime Day non hanno nulla da invidiare al Black Friday che, giusto per darvi un assaggio, troverete tra le tante offerte:

Questo ovviamente è un piccolissimo elenco di alcuni prodotti tech che Amazon ha anticipato in anteprima, per non perderti nessun prodotto, segui le offerte del Prime Day su Telegram.

Bellezza e cura della persona

Sport e outdoor

Giochi e giocattoli

Infine, se ancora non ne avessi usufruito, fino alla fine del Prime Day sono disponibili alcune promozioni imperdibili, non fartele scappare!

Ulteriori promozioni da Amazon

  • Amazon Music – I clienti Prime che non hanno ancora provato Amazon Music Unlimited possono abbonarsi risparmiando grazie alla migliore offerta di sempre: 4 mesi GRATIS di Amazon Music Unlimited con accesso illimitato a oltre 75 milioni di brani senza pubblicità e centinaia di migliaia di podcast disponibili.
  • Audible – i clienti Prime hanno accesso ad un periodo di uso gratuito di Audible di 30 giorni e, confermando l’iscrizione, riceveranno un buono regalo Amazon.it del valore di 15€ da utilizzare su migliaia di prodotti e il 20% di sconto sull’abbonamento Audible per i primi 12 mesi. L’abbonamento include una selezione imbattibile di nuove uscite e best seller, oltre all’ascolto illimitato di migliaia di contenuti originali, audiolibri, podcast e altro ancora.
  • Kindle Unlimited – 3 mesi GRATIS di Kindle Unlimited. Approfitta dei vantaggi offerti da un accesso illimitato a oltre 1 milione di eBook su qualsiasi dispositivo. Solo per i clienti Prime idonei. Solo per i clienti Prime idonei.

Cosa ne pensi dell’anteprima delle offerte del Prime Day 2021? Facci sapere nei commenti cosa ne pensi e cosa vorresti trovare in offerta quest’anno.

Come vedere Mediaset Infinity su computer, smartphone e Smart TV

Ormai tutto è crossmediale. Non esiste più un prodotto tecnologico che può essere usato soltanto per un singolo dispositivo. Ed è anche il caso dei servizi video su internet.

Abbiamo già visto come vedere Rai Play su computer, smartphone e Smart TV. In questo approfondimento, invece, ti diremo come vedere Mediaset Infinity su computer, smartphone e Smart TV. Il procedimento è molto semplice in tutti e tre i casi. Ma, ovviamente, se hai una guida diventa ancora più facile.

Leggi tutto l’articolo per sapere tutto di Mediaset Infinity.

Cos’è Mediaset Infinity?

Mediaset Infinity è un servizio di streaming gratuito che viene offerto dall’omonimo gruppo (quello che ha Rete 4, Canale 5 e Italia Uno, per intenderci).

Utilizzando questa piattaforma, infatti, potrai guardare in streaming i canali che puoi vedere anche in maniera tradizionale e, on demand, diversi altri programmi (questa tematica la approfondiremo nel prossimo paragrafo).

Un aspetto molto interessato è legato alla funzione ‘Restart‘: praticamente, anche se il programma è in diretta ed è già cominciato, tu puoi vederlo dall’inizio.

Come utilizzare Mediaset Infinity? Ti basta avere una connessione Internet. Dove vederlo? Abbiamo dedicato un paragrafo a tal proposito. Quindi, continua la lettura!

Cosa si può vedere su Mediaset Infinity?

Sono tante le cose che si possono vedere su Mediaset Infinity. Oltre, ovviamente, alla programmazione ‘classica’ che abbiamo menzionato prima, c’è tutta una serie di fiction targate Mediaset che, sicuramente, ti terranno incollato al dispositivo.

Non ti piace il genere? Allora consulta la selezione di film, documentari e cartoni animati. Una serie di proposte adatte a grandi e piccini, famiglie e single.

Con Mediaset Infinity puoi anche ascoltare le dirette di diverse radio come R101, Radio 105, Virgin Radio, Radio Monte Carlo e le webradio legate a United Radio.

Piccola chicca: diversi contenuti, salvo una connessione Internet non all’altezza, sono disponibili anche in Full HD.

Dove vedere Mediaset Infinity

Sono diverse le piattaforme su cui vedere Mediaset Infinity. A parte il sistema operativo (Android e iOS, non fa differenza) puoi gustarti la programmazione direttamente sul PC, sullo smartphone o di fronte alla Smart TV.

Come fare? Se ti stai facendo questa domanda, la risposta ce l’hai sotto ai tuoi occhi. Perché abbiamo dedicato una singola sezione per ogni dispositivo.

Controlla tu stesso!

Come vedere Mediaset Infinity sul computer

Gli step da compiere per vedere Mediaset Infinity sul computer sono facilissimi. È come bere un bicchiere d’acqua. Una volta che sei andato sul sito web Mediaset, devi fare il log in (puoi farlo anche via Facebook o Google).

Il passo successivo è quello di scegliere tra l’on demand, i canali in questione oppure i programmi che sono ‘ora in onda’. Una volta che hai scelto l’opzione giusta, goditi la programmazione di Mediaset Infinity.

Avevamo ragione che fosse semplice, no?

Come vedere Mediaset Infinity sullo smartphone

La prima cosa che devi fare per vedere Mediaset Infinity sullo smartphone è scaricarti l’app da Google Play o da Apple Store (a seconda del tuo dispositivo).

Una volta entrato, se ci hai fatto caso, c’è una iconcina con la freccia a destra. Chiudila, in modo da andare nella home page. Ovviamente, dovrai registrarti o, se hai già un account, accedere direttamente.

Cliccando sulla voce ‘Mediaset Infinity’ troverai le varie categorie. Invece, se vuoi fare una ricerca manuale devi cliccare sulla lente di ingrandimento.

Come vedere Mediaset Infinity sulla Smart TV

Una volta accertato che la tua connessione Internet è buona, vai su uno dei qualsiasi canali Mediaset (ad esempio Italia Uno) e clicca sulla freccia in alto del tuo telecomando.

Vedrai una serie di opzioni come ‘Ora in onda’ da scegliere per vedere tutta la programmazione di Mediaset Infinity. Una semplicità disarmante, insomma.

Ti sembra assurdo che sia così facile? E invece è proprio così!

DAZN: 2 mesi GRATIS e rinnovo a prezzo ridotto fino al 30 giugno 2021

Con l’arrivo della Serie A in esclusiva, DAZN offre 2 mesi GRATIS ai nuovi iscritti e l’eventuale rinnovo dell’abbonamento a soli 19,99€ anziché 29,99€.

Come di certo saprai, DAZN ha acquistato tutti i diritti del campionato di Serie A per le prossime 3 stagioni e, considerando questo fattore, quest’offerta non puoi lasciartela proprio scappare.

Fino al 30 Giugno, infatti, è possibile ricevere due mesi di DAZN GRATIS con l’eventuale rinnovo dei mesi successivi a prezzo ridotto. Per sfruttare la promozione basta semplicemente iscriversi su DAZN entro la data indicata.

Ti verrà richiesto un pagamento di 9,99 euro per attivare il tuo account per il mese di giugno. Successivamente, ti verranno regalati i due mesi successivi (luglio ed agosto) e dal primo mese utile (settembre) ti verrà addebitato il costo rinnovo mensile agevolato a 19,99 euro, anziché 29,99 euro.

Quanti abbonamenti si dovranno fare per vedere la Serie A? Ti basterà avere solamente DAZN, se ancora non l’hai fatto ti consigliamo di leggere il nostro articolo che ti spiega dove vedere la Serie A 2021-22.

Come provare i 2 mesi di DAZN GRATIS (prima del 30 giugno)

Se non stai più nella pelle, come lo siamo stati noi prima di attivarlo, non perdere altro tempo e sfrutta i due mesi gratuiti di DAZN.

Ecco come ricevere i 2 mesi GRATIS di DAZN:

  • Accedi alla pagina dedicata
  • Clicca sul bottone “ATTIVA ORA”
  • Registrati compilando i dati richiesti
  • Inserisci i dati di pagamento
  • Effettua il pagamento di 9,99 euro per giugno
  • Ricevi i successivi due mesi GRATIS e il rinnovo a prezzo ridotto

N.B. Non ci sono vincoli, puoi disdire l’abbonamento in qualsiasi momento vorrai.

Offerta DAZN dopo il 30 giugno (prima del 28 luglio)

Dopo il 30 giugno non sarà più possibile ricevere i due mesi gratuiti di DAZN, ma sarà comunque accessibile l’offerta dell’abbonamento a prezzo ridotto.

Se decidi di aspettare la fine di luglio, non oltre il giorno 28, puoi ricevere comunque la scontistica dell’abbonamento a 19,99€ al mese invece di 29,99€, il tutto con una validità per 14 mesi.

Ecco come ottenere l’abbonamento a prezzo ridotto su DAZN dopo il 30 giugno:

  • Accedi alla pagina dedicata
  • Clicca sul bottone “ATTIVA ORA”
  • Registrati compilando i dati richiesti
  • Inserisci i dati di pagamento
  • Effettua il pagamento di 19,99 euro
  • Ricevi per 14 mesi la tariffa indicata

N.B. Non ci sono vincoli, puoi disdire l’abbonamento in qualsiasi momento vorrai.

Abbonarsi a DAZN dopo il 28 luglio

Purtroppo, se stai leggendo questo articolo in qualsiasi data che non sia antecedente al 28 luglio 2021, non potrai utilizzare alcuna promozione. Il costo dell’abbonamento a DAZN sarà di 29,99 euro al mese. Verifica se ci sono ulteriori offerte.

Offerta DAZN riservata ai già clienti

DAZN premia i propri utenti fedeli e non li penalizza in alcun modo rispetto a quelli nuovi. Se hai attivo un abbonamento DAZN, a breve, se non è già stato fatto, riceverai i dettagli di tutte le offerte a te dedicate, compresa: l’offerta dei mesi di luglio e agosto GRATIS e, da settembre, l’abbonamento a 19,99 euro al mese anziché 29,99 euro.

Cosa guardare su DAZN con i 2 mesi GRATIS

Per la stagione entrante DAZN metterà a disposizione agli abbonati un palinsesto particolarmente ricco, ecco cosa puoi vedere con i 2 mesi gratuiti e con l’eventuale rinnovo:

  • Serie A TIM (tutte le partite)
  • LaLiga spagnola
  • Calcio internazionale (Copa Libertadores, Copa Sudamericana, FA Cup, Carabao Cup, MLS, FA Women’s Super League, Division 1 Féminine)
  • Canali ufficiali di FC Internazionale e AC Milan
  • MotoGP, Moto2, Moto3
  • Eurosport 1 HD e 2 HD (anche le Olimpiadi di Tokyo 2020)
  • NFL, UFC, Matchroom, GGG, Golden Boy per la boxe, freccette, Indycar

Cosa ne pensi della nuova iniziativa DAZN con i due mesi GRATIS? Facci sapere il tuo parere nei commenti.

eGlobal Central chiude per sempre: qual’è il motivo e cosa succede ora?

0

Dopo la chiusura di vari store online come Gli Stockisti e il ban dei prodotti Aukey, stamattina è giunta la notizia che eGlobal Center chiude per sempre i battenti.

Ci teniamo a precisare che non abbiamo mai promosso alcun prodotto dello store, in quanto alcuni prezzi erano così bassi da destare non pochi sospetti. Entriamo nel vivo del discorso e capiamo assieme il perché ha chiuso e cosa succede a tutti gli ordini in sospeso.

Che cos’è eGlobal Center

eGlobal Center è, o meglio dire era, un noto e-commerce low-cost in scala mondiale. I prezzi competitivi, probabilmente fin troppo analizzando l’epilogo, lo hanno reso uno degli store online preferiti da possibili acquirenti di cellulari, tablet, macchine fotografiche, droni e addirittura orologi.

Una lamentela comune era il fatto che i prodotti venissero spediti dalla Cina, precisamente da Hong Kong, e quindi privi di garanzia europea e con tempi di attesa decisamente lunghi. Ciò nonostante, niente ha impedito a eGlobal Center di espandersi in breve tempo ed acquisire una certa fama, tutto questo fino ad oggi.

Perché eGlobal Center ha chiuso

Questa mattina, con un breve messaggio sul sito, l’azienda comunica la chiusura definitiva con un breve messaggio: “Purtroppo informiamo che abbiamo chiuso eGlobal Central IT.”

Non è chiaro ancora il motivo per il quale eGlobal Center abbia chiuso, al momento solo ipotesi, certo è che negli ultimi anni le lamentele per ordini non recapitati e la pessima assistenza post vendita hanno aumentato notevolmente i feedback negativi.

Inoltre, sempre ipotizzando, potrebbe aver chiuso per sempre per evasione di IVA o altre imposte, ciò spiegherebbe come facessero a vendere i prodotti al 20% in meno rispetto ai prezzi di listino.

Un’ultima ipotesi, meno probabile ma comunque da considerare, potrebbe essere legata ai nuovi dazi doganali, che aumentano i prezzi di importazione dei prodotti Extra-UE.

Sarò comunque nostra cura continuare a documentarci per monitorare eventuali aggiornamenti.

eGlobal Center chiude: cosa succede agli ordini

L’azienda rassicura che gli ordini in sospeso saranno spediti regolarmente. Il sito è stato chiuso preventivamente per non permette ai clienti di effettuare nuovi ordini.

Infatti, dal sito stesso si evince: “Continueremo a elaborare i nostri ordini in sospeso rimanenti. Per qualsiasi informazione inviare un’e-mail a support@eglobalcentralit.com.”

Quindi, se sei in attesa di un ordine, stai tranquillo: ti verrà recapitato rispettando i tempi di consegna indicati sul portale.

Le 7 migliori TV OLED

0

Ecco la classifica delle 7 migliori TV OLED:

A differenza di quanto abbiamo fatto nelle precedenti volte, in cui la differenza sostanziale era il numero di pollici, questa volta ti parleremo di un televisione particolare.

Infatti, tratteremo le migliori TV OLED. Una particolare tecnologia che fa della qualità e delle performance i punti di forza..

Scopri perché non ne puoi fare a meno.

Se, invece, preferisci prendere una TV differente, consulta le altre nostre classifiche:

Cos’è e come funziona una TV OLED?

Iniziamo dall’acronimo, che è tutto un programma. OLED, infatti, vuol dire ‘Orgainc Light Emitting Diodes’ che, tradotto in italiano, significa ‘Diodo Organico a Emissione di Luce’.

Al di là di questo, però, andando un po’ più nel tecnico, è importante sapere che una televisione di questo tipo funziona con i diodi organici – da cui deriva il nome – sia per riprodurre la luce che le immagini sullo schermo.

La particolarità è il fatto che il diodo si attiva ogni volta che si accende la televisione e lo fa singolarmente. Alcuni diodi, inoltre, possono essere accesi e altri spenti. Il vantaggio? Un nero intenso e dei colori che non avevi mai visto prima.

Composto da quattro strati, il panello OLED è il massimo per chi vuole guardarsi la televisione da tutti gli angoli possibili. Perché, a differenza di altre tipologie di TV, quella a OLED permette una visione ottimale praticamente da qualsiasi punto ti trovi!

Qual è la differenza tra LCD, LED, QLED e OLED?

Se della tecnologia OLED ne abbiamo già parlato, dedicandoci un intero paragrafo, andiamo a vedere le differenze tra le TV LCD, LED e QLED.

Tra le prime due tipologie non ci sono tantissime differenze. Entrambi, infatti, utilizzano i cristalli liquidi per riprodurre le immagini. La televisione a LED, però, rispetto a quella LCD utilizza come retroilluminazione un sistema a LED (dal nome della tecnologia che la supporta) e, proprio per questo motivo, dagli esperti viene considerata anche una LCD innovativa.

Infine, la TV a QLED si basa sui cosiddetti ‘quantum dot’, che producono dei colori diversi a seconda delle dimensione delle particelle. In linea di massima, più sono grandi e più il rosso sarà intenso. Più sono piccoli, e più saranno blu. La precisione e a luminosità sono i punti di forza di queste televisioni, grazie al fatto che cambiano la loro dimensione quando serve.

Come scegliere una TV OLED?

Proprio perché stiamo parlando di un prodotto di valore, è sempre molto difficile riuscire a prendere quello giusto.

Si rischia, infatti, di pagarlo troppo e, quando il prezzo è nettamente più basso della media, resta da scoprire il motivo. Noi, per aiutarti, abbiamo deciso di individuare tre caratteristiche che dovrebbe avere una TV OLED.

Eccole:

• Sistema operativo: È vero, non è un computer. Però una Smart TV OLED funziona attraverso un sistema operativo che, se ha funzionalità limitate, potrebbe darti dei problemi.

• Design: Soprattutto se opti per TV OLED molto grandi, bada bene all’estetica. Oggi non è più come una volta. La televisione è più di uno strumento per vedere film e programmi. È anche un ornamento.

• Audio: Purtroppo dobbiamo dirtelo. L’audio è una vera spina nel fianco per le TV OLED. Ovviamente, parliamo comunque di una qualità superiore alla media. Solo che se le immagini sono 100, l’audio è 90. Viaggia sempre con uno step indietro, a cui della sottigliezza del pannello.

Migliori TV OLED

Adesso che hai capito cosa vuol dire avere un televisore OLED, puoi consultare la classifica delle migliori TV OLED proposte dai vari marchi. Scopri quale ti piace di più:

LG TV OLED AI ThinQ OLED55B9SLA

LG TV OLED AI ThinQ OLED55B9SLA, Smart TV 55', 4k, Versione 2020

Include un processore Α7 intelligent di 2° generazione che fornisce buone prestazioni. Attenzione anche al suono con il Dolby vision e e il Dolby Atmos. Il Google Assistant e Alexa sono pre-installati. Può connettersi in modalità wireless, USB e HDMI. I servizi internet supportati sono Chili, Netflix, Prime Video, Infinity, NOWTV, Youtube, Disney+, Rakuten, Mediaset Play, Apple TV, DAZN e Rai Play.

Philips 803 Smart TV OLED 4K UHD da 55” (139 cm)

Philips 803 Smart TV OLED 4K UHD da 55'' (139 cm), Ambilight, Razor Slim, Android TV

È una Razor Slim 4K UHD OLED che ti offre dei colori spettacolari. Grazie alla modalità Ambilight, puoi anche usare il dispositivo per giocare, da qualsiasi angolazione. L’audio eccellente con il DTS HD, il processore ‘Philips P5 Perfect Picture’ con ‘Perfect Natural Reality‘ offre dei dettagli così precisi che ti sembra di essere in quel preciso luogo.

LG OLED AI ThinQ OLED55CX6LA.APID Smart TV

LG OLED55CX6LA Smart TV 4K 55', TV OLED Serie CX con Dolby Vision IQ, Dolby Atmos, Processore 4K α9...

Risoluzione massima del display 4K Ultra HD 3840×2160 pixel, offrendoti delle prestazioni nettamente migliori rispetto a quelle di un HD tradizionale. La frequenza di aggiornamento è 480 Hz. Può connettersi in modalità wireless, Bluetooth e USB. Processore α9 di 3° generazione per offrirti dettagli ancora più precisi.

LG OLED AI 55 pollici Smart TV OLED55C9PLA

LG OLED AI 55 pollici Smart TV OLED55C9PLA

Bluetooth, Wi-Fi USB, ethernet e HDMI: ecco le connettività di questa TV a OLED che supporta anche Alexa così come è pre-impostato anche Google Assistant. Dispone di un processore α9 Intelligent di 2° generazione LG ThinQ AI nonché del Dolby Vision e del Dolby Atmos 4K Cinema HDR.

Philips 65OLED754

Philips 65OLED754, 7 series Smart TV OLED UHD 4K con tecnologia Ambilight su 3 lati

Una TV 4K UHD OLED con un design sottile che la rende perfetta per diversi ambienti. Usa il processore Philips P5 per essere sia veloce che qualitativa dal punto di vista delle immagini. Woofer e tweeter integrati in modo da avere un audio ottimale, la frequenza di aggiornamento è pari a 60 Hz.

LG OLED TV AI ThinQ OLED65BX6LB

LG OLED TV AI ThinQ OLED65BX6LB, Smart TV 65'', Processore α7 Gen3 con Dolby Vision IQ / Dolby...

Più di 8 milioni di pixel autoilluminanti per avere tutti i colori perfetti, anche il nero. Il processore α9 di terza generazione con Intelligenza Artificiale fa, poi, il resto: qualità audio e immagine pazzesca. Sei appassionato di cinema? Ecco la modalità True Cinema Experience con Dolby Vision IQ, Dolby Atmos e FILMMAKER MODE.

LG – Schermo OLED, multicolore, 139 cm

LG - Schermo OLED, multicolore, 139 cm

I tipi di connettori a cui può collegarsi sono Bluetooth, Wi-Fi, USB e HDMI. Risoluzione da 3840×2160 pixel in 4K Ultra HD con visuale nettamente migliori rispetto al ‘normale’ HD. ‘Gira’ con il sistema operativo WebOS e supporta anche Alexa. Disponibile di colore nero.

Miglior TV OLED 55 pollici

Cominciamo con il segnalarti la miglior TV OLED 55 pollici tra le diverse che sono disponibili online. Vuoi sapere quale abbiamo selezionato? Eccola:

LG TV OLED AI, OLED55C8PLA

LG TV OLED AI, OLED55C8PLA, Smart TV 55', 4K Cinema HDR con Tecnologia Audio Dolby Atmos, Comandi...

Il processore α9 Intelligent garantisce delle immagini più nitide, contrasti più definiti e dettagli più chiari. I pixel autoilluminanti LG OLED TV offrono la giusta luminosità ai colori e il sistema Audio Dolby Atmos garantisce il suono da ogni direzione. Design raffinato e la tecnologia 4K Cinema HDR ti fa sembrare di essere in una sala cinematografica.

Miglior TV OLED 65 pollici

Questa è una televisione che non è né troppo grande né troppo piccola. Ma sa il fatto suo. Stiamo parlando della miglior TV OLED 65 pollici che abbiamo selezionato:

LG OLED AI 65 pollici Smart TV OLED65C9PLA

LG OLED AI 65 pollici Smart TV OLED65C9PLA

Con la risoluzione 3840×2160 pixel e il formato 4K Ultra HD, hai una esperienza visiva ottimale, qualsiasi programma stai vedendo. Le connettività disponibili sono Wi-Fi, USB, ethernet e HDMI. Frequenza di aggiornamento pari a 100 Hz, è già integrata con il DVB-T2.

Miglior TV OLED 75 pollici

Sembra di stare al cinema con la miglior TV OLED 75 pollici che ti proponiamo. Perché è sì grande ma il tutto è accompagnato da una qualità al top:

LG OLED77CX9LA TV 195,6 cm

LG OLED77CX9LA TV 195,6 cm (77') 4K Ultra HD Smart TV Nero OLED77CX9LA, 195,6 cm (77'), 3840 x 2160...

Questa TV è di 77 pollici, se vogliamo essere precisi. Frequenza di aggiornamento pari a 120 Hz, può sintonizzarsi con DVB-S, DVB-C, DVB-T, Digitale, CI+, DVB-S2 e DVB-T2. Risoluzione dello schermo 4K Ultra HD 3840×2160 pixel per andare oltre il classico HD.

Miglior TV OLED 43 pollici

La più piccola tra quelle proposte, ma non vuol dire nemmeno la meno qualificata a stare in questa lista. Ecco, quindi, la miglior TV OLED 43 pollici:

hanzeni TV da 43 Pollici

hanzeni TV da 43 Pollici, Smart Internet TV LEDTV da 55 Pollici, Smart TV BRAVIA OLED 4K Ultra HD...

Utilizzando il 4K X-Reality PRO, riesci a ‘trasformare’ i tuoi video in 4K. Il display è ‘triluminos’, per garantirti una cura dei dettagli ineccepibile, tanto da rendere le immagini molto realistiche. Include la modalità di gioco per i gamer e anche un efficace controllo vocale con Alexa.

Dove vedere la Serie A 2021-22: le partite di campionato in TV su DAZN e Sky

Dopo mesi di incertezza, ora è ufficiale: il campionato di Serie A 2021-22 verrà trasmesso interamente su DAZN, mentre tre partite saranno in co-esclusiva con Sky.

A questo punto, la domanda sorge spontanea: conviene vedere la Serie A 2021-2022 su Sky o su DAZN? La risposta sembra semplice, ma così non è per chi ha un abbonamento Sky attivo che comunque potrebbe attivare DAZN GRATIS per 2 mesi.

Come verranno trasmesse le partite di Serie A 2021-22

L’assegnazione dei diritti TV della Serie A per i prossimi tre anni ha spiazzato molte persone, in primis gli abbonati Sky.

Dopo 18 anni di dominio Sky, DAZN ottiene i diritti TV di tutte le partite della Serie A per il triennio 2021-2024. Per la prima volta, il broadcaster principale della Serie A sarà un servizio di streaming che, presentando un’offerta più alta, si aggiudica i diritti del triennio per circa 840 milioni annui (in collaborazione con TIM).

Saranno quindi disponibili su DAZN tutte le 10 sfide per ogni giornata di Serie A, per un totale di 380 partite all’anno. Di queste, 3 saranno in co-esclusiva con Sky, per un totale di 114 partite all’anno.

Ricordiamo nuovamente che ciò non varrà solo per la stagione 2021/22, ma per tutto il triennio.

Quali partite di Serie A è possibile vedere su Dazn

Su DAZN avrai la possibilità di vedere, tramite l’app o l’apposito sito, tutti gli incontri di Serie A. Dunque, sarà sufficiente abbonarsi a DAZN, decisamente meno caro di Sky, per goderti ogni partita del campionato 2021/2022.

Vedere la Serie A su DAZN: il sabato

Nel fine settimana di Serie A in cui non è prevista alcuna variazione a causa delle coppe europee o turni infrasettimanali, su DAZN si potranno vedere in esclusiva gli anticipi del sabato alle ore 15:00 e alle ore 18:00. La partita delle ore 20:45 sarà sempre fruibile su DAZN ma, a differenza delle altre, sarà in co-esclusiva con Sky.

Vedere la Serie A su DAZN: la domenica

Anche l’incontro della domenica delle ore 12:30 sarà in co-esclusiva e quindi sarà disponibile sia su DAZN che su Sky. Mentre, per quanto riguarda il resto del palinsesto domenicale, sarà in esclusiva su DAZN, con i tre match delle ore 15:00 e quelli in programma alle ore 18:00 e alle ore 20:45.

Vedere la Serie A su DAZN: il lunedì

Infine, il posticipo del lunedì che avrà inizio alle ore 20:45 sarà sempre in co-esclusiva con Sky.

Se vuoi avere un’idea più chiara, scorri più in basso e dai un’occhiata al calendario di come saranno le partite di Serie A 2021-2022.

Quali partite di Serie A è possibile vedere su Sky

Purtroppo, per i prossimi tre anni, gli abbonati a Sky dovranno ‘ingoiare il rospo’ e fruire delle sole tre partite a settimana in co-esclusiva con DAZN. Un duro colpo per Sky che dovrà far fronte alla Serie A strappata di mano per tre anni e la Champions League su Amazon Prime Video.

Vedere la Serie A su Sky: il sabato

Il sabato, sul satellite, sarà in co-esclusiva la partita in programma alle ore 20:45. Mentre, tutto il resto sarà visibile solamente su DAZN.

Vedere la Serie A su Sky: la domenica

La domenica invece, saranno disponibili due partite in co-esclusiva: quella all’ora di pranzo, con il calcio d’inizio alle ore 12:30, e l’ultima gara della giornata, alle ore 20:45.

Vedere la Serie A su Sky: il lunedì

Mentre, il posticipo del lunedì, con il fischio d’inizio alle ore 20:45, sarà in co-esclusiva con DAZN.

Di seguito troverai un riepilogo su dove vedere il campionato di Serie A 2021-2022.

Dove vedere la Serie A: il calendario 2021-22

Ecco il calendario che ti permetterà di capire dove vedere la Serie A 2021-22:

  • Sabato ore 15:00 su DAZN 
  • Sabato ore 18:00 su DAZN
  • Sabato ore 20:45 su SKYDAZN
  • Domenica ore 12:30 su SKYDAZN
  • Domenica ore 15:00 su DAZN
  • Domenica ore 15:00 su DAZN
  • Domenica ore 15:00 su DAZN
  • Domenica ore 18:00 su DAZN
  • Domenica ore 20:45 su DAZN
  • Lunedì ore 20:45 su SKYDAZN

N.B. La lista soprastante si riferisce ai weekend standard, in cui non sono previste alcune variazioni a causa delle coppe europee o turni infrasettimanali.

Passare da Amazon Prime a Prime Student

0
Amazon Prime Student Gratis 3 mesi

In questa guida aiuteremo tutti gli studenti universitari a capire come si fa e quali sono i vantaggi nel passare da Amazon Prime a Prime Student. Non è insolito che gli studenti vogliano sottoscrivere un abbonamento a Prime Student, ma scopriamo insieme il perché.

Perché passare da Amazon Prime a Prime Student

Perché usare Prime Student al posto di Amazon Prime? La risposta è semplice: per risparmiare. Prime Student è una variante di Amazon Prime, identico in tutto e per tutto al classico servizio di Amazon, con alcune agevolazioni per gli studenti universitari.

Il punto di forza di Prime Student è sicuramente il costo ridotto. Infatti, Prime Student prevede 3 mesi d’uso gratuito e l’eventuale rinnovo a 18,00€/annui fino alla laurea, per un massimo di 4 anni, al posto del prezzo intero di 36,00€/annui.

Inoltre, con un abbonamento Amazon Prime attivo, avrai diritto a ricevere un rimborso dei mesi restanti. Ad esempio, se hai sottoscritto un abbonamento annuale, ma hai usufruito per soli tre mesi, ti verrà restituito l’importo dei nove mesi restanti. Attiva ora l’offerta.

Infine, sono spesso attive delle promozioni esclusive per i clienti Prime Student, come vedrai durante il Prime Day di quest’anno.

N.B. Se sei un membro di Amazon Famiglia e ti iscrivi a Prime Student, non avrai più diritto ai vantaggi di Amazon Famiglia.

Come passare da Amazon Prime a Prime Student

Come si fa a passare da Amazon Prime a Prime Student, è difficile? No, al contrario, il passaggio da Amazon Prime a Prime Student è semplice e veloce.

Ecco come passare da Amazon Prime a Prime Student:

  • Visita la pagina di iscrizione a Prime Student;
  • Compila il modulo di iscrizione con i dati richiesti;
  • Invia il modulo di iscrizione;
  • Conferma il tuo indirizzo e-mail e completa il processo di iscrizione.

A questo punto avrai a disposizione un nuovo abbonamento che ti costerà la metà di quello che pagavi in precedenza.

Cosa serve per passare da Amazon Prime a Prime Student

Può capitare di imbattersi in alcuni problemi nel passaggio da Amazon Prime a Prime Student. Prima di provare a richiedere l’offerta, ti consigliamo di leggere quanto segue.

Ecco cosa serve per passare da Prime a Prime Student:

  • Essere iscritto in un’università con sede in Italia
  • Avere un indirizzo e-mail universitario

Nel caso in cui la tua università, per qualche svariato motivo, non ti avesse fornito alcun indirizzo e-mail universitario, puoi comunque procedere se in possesso di uno dei seguenti documenti:

  • Libretto universitario
  • Certificato d’iscrizione al corso di laurea
  • Carta dello studente

Con questo concludiamo il nostro articolo, speriamo di averti aiutato nel tuo passaggio da Prime a Prime Student.